Guida astrologica per cuori infranti, una nuova Bridget Jones all’italiana

Esce il 27 ottobre la nuova serie italiana Netflix: commedia romantica sulle disavventure amorose di una trentenne moderna Bridget Jones

Il 27 ottobre arriva su Netflix Guida astrologica per cuori infranti, serie che si basa sull’omonimo libro di Silvia Zucca e che narra la storia di Alice, giovane trentenne single alle prese con un lavoro in cui non è particolarmente messa in luce, un ex fidanzato sanguisuga e una migliore amica che come tante sue coetanee la mette di fronte all’inseorabilità del tempo che passa e dei figli che arrivano.

Tutto cambia quando, tra un disastro e l’altro, conosce Tio, attore appassionato di astrologia che quotidianamente inizia a realizzare un oroscopo personalizzato per lei e a preventivarle i fallimenti (che puntualmente arrivano) delle sue relazioni con segni zodiacali non compatibili col suo.

Abbiamo visto la serie in anteprima, qui le nostre impressioni.

Alice guida astrologica

Claudia Gusmano interprete di Alice

Guida astrologica per cuori infranti, cosa ci è piaciuto

La fruibilità

La serie è composta da sei episodi della durata di poco più di mezz’ora ciascuno e scorre via facilmente. È perfetta per un weekend in cui l’unica compagnia sono coperta, divano e gelato e ci si vuole distrarre di fronte a qualcosa di non troppo impegnativo.

L’ambientazione

Una particolarità è che, nonostante il contesto sia quello televisivo in cui lavora la protagonista, non sia ambientata a Milano ma a Torino e che dunque si possano scoprire scorci e visuali anche meno note della città, che soprattutto nelle scene in notturna diventa quasi magica.

Il messaggio

I personaggi sono molto diversi tra loro, ognuno di loro ha dei tratti più complessi e altri più tragicomici, ma ognuno di loro è imperfetto. E questa è una scelta: “Abbiamo cercato di rappresentare dei personaggi che perfetti non lo sono per niente, ma anzi abbiamo esaltato l’unicità delle singole persone”, racconta la protagonista Claudia Gusmano che interpreta Alice.

In particolare, è il personaggio di Tio quello che ci ha affascinato di più, non solo per il suo essere fluido, ma per la sua complessità e al tempo stesso la sua fragilità. “Viviamo in un mondo che cercherà sempre di incasellarci, ma la fortuna di aver interpretato Tio è quella di essermi reso conto che nel momento in cui uno scopre se stesso e la sua unicità capisce come scardinare questo sistema”, spiega Lorenzo Adorni.

Guida cuori infranti

Una scena di Guida astrologica per cuori infranti con Tio e Alice

Guida astrologica per cuori infranti, cosa non ci è piaciuto

In generale la serie non spicca per creatività. La storia di Alice che si imbatte in una quantità considerevole di casi umani, dall’ex all’amante spagnolo talmente focoso da reggere un amplesso per ben 2 minuti, quando tutti abbiamo capito benissimo per chi poi perde la testa davvero, è qualcosa di già visto. Il riferimento a Bridget Jones e a Jessica Day di New Girl è piuttosto palese e confermato anche dalla creatrice e regista Bindu de Stoppani (“Quando ho letto il libro era chiaro che fosse un po’ una sorta di Bridget Jones moderna e quindi abbiamo cercato di portare avanti quel concetto”).

Il problema è che c’è poco di più di questo e l’espediente dell’oroscopo, che dà il via all’intreccio narrativo e al tempo stesso fa da sfondo, è troppo poco per rendere originale una storia che conosciamo fin troppo bene e di cui siamo in grado di anticipare anche i prossimi sviluppi.

Intanto, però, per tutte le persone che si sono sentite escluse perché il loro segno non è stato citato, abbiamo un’anticipazione: Netflix ha confermato che Guida astrologica per cuori infranti tornerà con una seconda stagione, che è stata girata in estate e che accontenterà tutti.

Davide Alice

Una scena di Guida astrologica per cuori infranti con Alice e Davide

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Guida astrologica per cuori infranti, una nuova Bridget Jones all&#821...