Domenica In, le parole di Facchinetti e il messaggio di speranza della Venier

A Domenica In Mara Venier lancia un messaggio di speranza al pubblico a casa e si emoziona con le parole di Roby Facchinetti

Mara Venier non si ferma dopo il successo della scorsa puntata di Domenica In.

Dopo una settimana di stop a causa dell’emergenza sanitaria, la conduttrice è tornata in tv, nonostante le difficoltà, rivoluzionando la sua trasmissione: una carezza al cuore per gli spettatori a casa, che “Zia Mara” ha ringraziato sul suo profilo Instagram.

Anche l’appuntamento di questa settimana non ha visto la partecipazione di pubblico in studio, ma è stato comunque ricco di ospiti in collegamento. Primo fra tutti Don Antonio Mazzi, che ha un legame speciale con la Venier, che ha detto “Mi servirebbe proprio uno dei tuoi abbracci, come sappiamo noi”.

Perché per Mara il sacerdote, che ha compiuto da poco 90 anni, è stato di grande conforto dopo la perdita del padre, quando era molto giovane: “Quando è morto, Don Mazzi lo ha sostituito”. Un momento di grande commozione per la conduttrice, che si è emozionata, nonostante ad inizio puntata avesse promesso di non piangere.

È tornato a trovare la Venier – sempre virtualmente – Luca Argentero, che ha parlato del grande successo della serie di Rai Uno Doc – Nelle tue mani: l’attore torinese ne ha approfittato per ringraziare il pubblico che l’ha seguito con affetto e tutti i medici e infermieri che si sono complimentati con lui e tutta la produzione.

Argentero, che aspetta una bambina dalla compagna Cristina Marino, ha anche espresso la sua riconoscenza a Mara Venier, ammettendo di sentirsi molto più tranquillo: ad inizio puntata infatti la conduttrice si è collegata con diversi ospedali d’Italia, mostrando i bambini nati in questi giorni. Un messaggio di speranza per tutto il paese e per tutti i quasi genitori che aspettano con ansia l’arrivo dei loro piccoli.

Un collegamento dai toni un po’ diversi quello con Roby Facchinetti, molto provato dall’emergenza sanitaria, che col le lacrime agli occhi ha raccontato di aver perso amici e conoscenti e di soffrire nel vedere la sua città in ginocchio. Una situazione molto difficile, ma che ha tirato fuori passioni nuove, quali l’amore per la cucina, e che ha rafforzato quelle di sempre, come la musica.

A raggiungerli in diretta l’amico e collega Stefano D’Orazio, con il quale Facchinetti, proprio in questi giorni, ha scritto un nuovo pezzo dal titolo Rinascerò, Rinascerai, dedicato alla città di Bergamo. Il cantautore, durante l’intervista, tra il dispiacere e l’emozione, ha lanciato un messaggio: “Noi italiani ce la faremo, ci rifaremo con gli interessi!”.

Un altro grande personaggio della musica italiana ha partecipato alla puntata, Orietta Berti, che ha raccontato dell’uscita del suo cofanetto per i suoi 55 anni di carriera e della stesura del suo nuovo libro. Poi l’intervista a Teo Teocoli, che ha parlato delle sue giornate e ha divertito con tanti aneddoti del suo passato. Tra un collegamento e l’altro, la Venier, visibilmente emozionata, ha mandato in onda una lunga intervista a Lucia Bosè, l’ultima in tv, un omaggio all’attrice a cui era molto legata.

Un’altra sfida vinta per “Zia Mara”, che anche questa volta è riuscita a regalare al pubblico a casa qualche ora di allegria e spensieratezza.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Domenica In, le parole di Facchinetti e il messaggio di speranza della...