Ballando con le stelle, arriva Monica Bellucci e non ce n’è per nessuno

Monica Bellucci ha portato una ventata di freschezza ed eleganza nel corso della semifinale: iconica ed etera come nessuna

Per diventare un’icona non basta la bellezza. Non bastano le curve mozzafiato e un viso perfetto. Quelli aiutano, specie agli inizi e consentono di entrare nell’immaginario collettivo come una delle donne più belle e sensuali del mondo. Ma non bastano. Per diventare un’icona, una di quelle figure che sembra che levitino invece di camminare, serve molto di più.

E quel molto di più Monica Bellucci ce l’ha tutto. È bastato che apparisse per pochi minuti a Ballando con le stelle per rendere lampante la differenza tra essere un’attrice nota ed essere una diva, per lasciare tutti in religioso silenzio, un silenzio fatto di ammirazione e di un unico pensiero: “Ok, non è di questo pianeta”.

Monica Bellucci ballerina per una notte

L’attrice è arrivata sul palco di Ballando con le stelle intorno alle 23 di sabato 11 dicembre, per l’attesa seconda semifinale. Avvolta in un completo pantalone-palazzo e camicia nera, Monica Bellucci è apparsa imbarazzata nella sua veste di ballerina, ma al tempo stesso divertita.

A colpire, oltre alla sua performance, un sensualissimo tango elogiato anche dai giudici, è stata la sua umiltà. Il modo in cui si è messa in gioco senza troppi grilli per la testa o senza pretendere che la sua sola presenza fosse sufficiente per l’adorazione generale.

“Milly che ci fai fare?! È un momento di grande emozione, è la prima volta che ballo”, dice alla fine dell’esibizione. E in queste poche parole si comprende come sia tornata per un attimo bambina: l’emozione di fare qualcosa di nuovo, di diverso e per certi versi sconosciuto, e di farlo in televisione, di fronte a milioni di persone, lei sempre così attenta a centellinare le apparizioni sul piccolo schermo.

Monica Bellucci a Ballando: la rivelazione di Milly Carlucci

Dopo la standing ovation – inevitabile – Monica Bellucci ha commentato: “Se dopo tanti anni di carriera sono ancora qua piena di entusiasmo, è per il pubblico che mi permette di esistere”. Vero, senza dubbio. Ma è vero anche che il pubblico sa anche riconoscere quando c’è di più. E quel di più in qualche modo lo ha svelato Milly Carlucci, quando ha spiegato come sia nata l’idea della partecipazione della diva a Ballando con le stelle: “Io pensavo che venisse a fare l’ospite d’onore e lei invece ha detto ‘no, no, io voglio ballare’, è stata lei a volerlo”.

Perché non basta essere una delle donne più sexy del mondo e delle attrici più apprezzate per diventare un’icona. Serve anche sapersi prendere meno sul serio e sapersi ancora divertire. Solo se dietro il bel volto c’è altro una donna può avere vita così lunga nel mondo dello spettacolo. Perché quando la giovinezza lascia il posto alla maturità, se non c’è un carattere forte e sincero, e una bellezza interiore, tutto finisce. E Monica Bellucci di bellezza, soprattutto interiore, ne ha da vendere.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Ballando con le stelle, arriva Monica Bellucci e non ce n’è per nes...