Sanremo 2023, chi è Olly che canta “Polvere”

Al secolo Federico Olivieri il cantante è tra gli esordienti del Festival ed è uno dei due artisti di Sanremo Giovani che ha origini liguri

Come ormai è ben noto, sono 28 i cantanti in gara al Festival di Sanremo 2023 che si esibiranno tra il 7 e l’11 febbraio prossimo sul palco dell’Ariston, e tra questi spiccano 22 big e 6 giovani.

Le “nuove leve” del Festival sono coloro che hanno passato le selezioni Sanremo Giovani e, tra i ragazzi già (più o meno) noti della musica italiana che avranno l’onore di gareggiare insieme ai grandi nomi, spicca Olly.

Sanremo 2023: chi è Olly e di cosa parla Polvere

Classe 2001, Olly, al secolo Federico Olivieri è uno dei sei esordienti festivalieri in gara a Sanremo 2023 grazie alla selezione di Sanremo Giovani. Insieme al collega Sethu (Marco De Lauri) è anche una delle due nuove leve della musica italiana che salirà sul palco di Sanremo e che vanta proprio origini liguri. Il cantante, infatti, è nato a Genova sotto il segno del Toro, il 5 maggio.

Olly è ben noto tra le nuove generazioni che seguono la scena rap della regione che da sempre ospita il Festival, anche se il suo stile è un ibrido tra l’hip pop puro (dove la parola è al centro del brano) e il melodico.

La formazione musicale di Federico è iniziata in tenera età e, da adolescente, si è iscritto al conservatorio. A soli 13 anni, nel 2014, ha buttato con il suo primo testo per una canzone e due anni dopo ha pubblicato il suo primo pezzo dal titolo Piacere Mixtape.

Per Olly, le prime grandissime soddisfazioni in campo musicale arrivano nel 2019 quando importanti case discografiche, come Metatron e Sony, iniziano a interessarsi alla sua produzione. L’incontro con il producer JVLI ha aiutato Olly a raggiungere il successo con brani come Un’altra volta che, a oggi, conta più di cinque milioni di stream ed è stato tra i tormentoni della scorsa estate, anche grazie a TikTok.

Olly, infatti, prima della partecipazione a Sanremo Giovani è stato mattatore su palchi importanti, come quello di Tim Summer Hits, ma anche su quelli di colleghi come Frah Quintale e Blanco, vincitore insieme a Mahmood della scorsa edizione della kermesse sanremese. Tra le altre cose, Olly è anche stato nominato artista del mese per Mtv New Generation e ha collaborato con vari artisti provenienti dal rap e dal pop, tra cui Arisa, dimostrando la propria versatilità musicale in diverse occasioni.

Il 16 dicembre, giorno della finale di Sanremo Giovani, è uscito il suo secondo album (sempre prodotto da JVLI) intitolato Il mondo gira.

Olly
Fonte: IPA
Il trionfo di Olly a Sanremo Giovani

Sanremo 2023, Polvere: di cosa parla la canzone di Olly

Al Festival di Sanremo numero 73 Olly partecipa con il brano Polvere che lui stesso ha definito “Liberatorio, da ascoltare in presa bene, da urlare e cantare tutti insieme”.

Olly ha anche raccontato che tra i momenti più belli vissuti i queste settimane, oltre ovviamente alla notizia della sua partecipazione a Sanremo, spicca quello in cui lo stesso Morandi – fingendosi Amadeus – lo è andato a prendere in camerino per portarlo a tenere alcune interviste.

“Non vero l’ora di rincontrarlo”, ha affermato il giovane artista che, a soli 22 anni, si siamo certi si mostrerà sull’ambito palco sicuro di sé e della propria musica proprio come ha fatto per tutta l’estate.