Sanremo 2022, Colapesce e Dimartino ospiti un anno dopo Musica Leggerissima

Il duo musicale torna sulle tavole dell'Ariston a un anno dal successo incredibile di Musica Leggerissima: Colapesce e Di Martino ospiti di Sanremo 2022

Un brano che ha spopolato, un’intesa particolare e una penna tagliente garanzia di successo assicurato. Ed è così che Colapesce e Dimartino tornano sul palco di Sanremo – edizione 72 – forti di tutto l’affetto che hanno riscosso in un anno di Musica Leggerissima. In gara nel 2021, annus horribilis per l’intrattenimento data l’assenza del pubblico, il duo torna tra le vie della Città dei Fiori a poco meno di 12 mesi da quell’ondata di consenso che li ha travolti.

Sanremo 2022, Colapesce e Dimartino ospiti

La richiesta di nuovi ospiti musicali è giunta a gran voce dalla conferenza stampa di presentazione della manifestazione e, ogni desiderio, è stato accontentato. Secondo quanto riporta Adnkronos, sembrerebbe che l’esibizione di Colapesce e Dimartino sia destinata al palco sull’acqua, grande novità di quest’edizione.

Il duo musicale è quindi stato annunciato come ospite di Orietta Berti e Fabio Rovazzi, rivelati padroni di casa della grande nave da un emozionato Amadeus nel corso di Che Tempo Che Fa del 30 gennaio. Sono attesi altri nomi, ma quello di Colapesce e Dimartino era quasi scontato. E no, non solo per il clamore generato da Musica Leggerissima ma perché rappresentano – in un modo o nell’altro – il Festival di Sanremo a firma Amadeus, il terzo di seguito e con l’immancabile partecipazione di Fiorello.

Gli altri ospiti e l’incognita Marco Mengoni

Sanremo 2022 si presenta sempre di più come un lavoro in corso. Lo ha lasciato intendere Amadeus, che ha spiegato di avere ancora in piedi delle trattative e di non poter rivelare di più. La curiosità di molti è ricaduta sulla possibilità di vedere sul palco Marco Mengoni, quasi dato per certo dopo la partecipazione allo speciale de I Soliti Ignoti del 6 gennaio.

Il modus operandi di Amadeus è infatti noto ed è per questo che si è ritenuto opportuno iniziare a sperare in una presenza dell’artista di Ronciglione sul palco dell’Ariston. La sua partecipazione non è stata confermata e nemmeno smentita: il direttore artistico si è riservato la possibilità di annunciare alcune novità nei giorni destinati alla gara.

Sono invece super confermati i nomi di Checco Zalone, Cesare Cremonini, Laura Pausini, Måneskin e Meduza, tutti annunciati nel corso del Tg1 delle 20 che Amadeus ha utilizzato come spazio da dedicare alle novità legate al Festival di Sanremo.

Un Festival organizzato nel minimo dettaglio

Com’era lecito aspettarsi, la pandemia in corso ha richiesto un’organizzazione al millimetro, fatta di tanti particolari – e di un protocollo di sicurezza – che non possono essere trascurati in alcun modo. L’ha fatto presente in maniera chiara il vicedirettore di Rai1, Claudio Fasulo, che ha ringraziato l’intera squadra per il lavoro svolto in questi tanti mesi di preparazione.

In questo scenario s’inserisce anche la possibilità di un forfait di Amadeus che, se dovesse risultare positivo al Covid, non potrebbe condurre il Festival. Si è parlato di una possibile sostituta, individuata in Antonella Clerici, ma è stato il diretto interessato a smentire ogni cosa e proprio in conferenza stampa: “Non ci sono piani B, se dovessi risultare positivo dovreste stare tutti qui – per 10 giorni – fino a che non sarò guarito”.