Mary Austin, l’amore oltre ogni cosa e l’eredità di Freddie Mercury

Mary Austin è stata la compagna, l'amante, l'amica. È stata la fede nel cuore e una canzone che risuona alla radio. È stata l'amore della vita di Freddie Mercury

Sabina Petrazzuolo Lifestyle editor e storyteller Scrittrice e storyteller. Scovo emozioni e le trasformo in storie. Lifestyle blogger e autrice di 365 giorni, tutti i giorni, per essere felice

Ci sono storie che ci confermano che non è vero che l’amore è eterno finché dura perché questo torna a splendere più che mai nei luoghi del cuore, nei ricordi e in quella canzone che risuona prepotentemente alla radio. E allora cos’è davvero l’amore? A rispondere a questa domanda ci sono tutte le persone che l’hanno provato, che lo hanno sentito con tutti i muscoli del loro corpo, a patto che non abbiano la presunzione di saperne più degli altri. Perché la verità è che esistono dei sentimenti così profondi, lungimiranti e immensi che vanno oltre ogni cosa, oltre l’attrazione fisica, il corpo, il sesso e la nostra comprensione.

La letteratura, il cinema, la musica, ma soprattutto la storia sono i custodi vigili di grandi amori che non ci sappiano spiegare perché fuggono da ogni ragionevole definizione. Un’etichetta, uno stereotipo o una convinzione non basteranno a rispondere alle nostre domande, la loro storia sì.

Come quell’amore tenuto in vita da Mary Austin e Freddie Mercury, nella vita e nella morte, nella buona e nella cattiva sorte. Un sentimento gentile, autentico e irragionevole che è stato conservato e preservato per l’eternità.

Freddie Mercury e Mary Austin

Freddie Mercury e Mary Austin

Mary Austin, la fidanzata di Freddie Mercury

Chi ha seguito, ascoltato e cantato le canzoni più iconiche del leggendario frontman dei Queen, forse non conosceva davvero gli aspetti più intimi legati alla sua vita privata, almeno fino al 2018 quando, l’uscita del film biografico Bohemian Rhapsody ha fatto luce sulla relazione tra il cantante e Mary Austin.

Lei, Mary, è stata l’amore della sua vita, la fidanzata storica con la quale ha condiviso i primi successi, le gioie, i dolori e le difficoltà. Interpretata da una splendida Lucy Boynton, la pellicola di Bryan Singer e Dexter Fletcherha portato alla ribalta la figura della donna che è sempre stata al fianco del cantante dei Queen.

E non si tratta di una narrazione romanzata, ma di una storia reale, quella dell’amore tra due ragazzi che hanno scelto di restare insieme tutta la vita, anche senza un anello al dito, anche dopo il coming out di Freddie Mercury. Anche dopo la morte del cantante.

Mary e Freddie

Nata a Londra nel 1951, Mary Austin incontra Freddie Mercury quando era solo Farrock Bulsara. Lei è una commessa in un negozio nella zona ovest di Londra, lui cerca si arrangia lavorando insieme a Roger Taylor presso il Kensington Market mentre coltiva il sogno di diventare cantante. Nel 1969 i due si incontrano e si scelgono senza immaginare che da quel momento sarebbero rimasti insieme tutta la vita.

Mary e Freddie erano amici, erano amanti ed erano complici. Lui non ha dubbi: è lei l’amore della sua vita, così dopo quattro anni di relazione Freddie le chiede di sposarlo. Lei dice di sì, anche se ufficialmente non si sposeranno mai. Intanto però, negli anni ’70 viene fondata la rock band che avrebbe dominato la scena musicale di quegli anni e che avrebbe formato generazione. Farrock Bulsara diventa Freddie Mercury, il frontman della band. L’uomo e la leggenda.

Mary e Freddie non si separano mai. Anche se le luci della ribalta sono fisse su di lui, anche se è sempre in giro per le tournée, torna sempre da lei, in quella casa calda e confortevole che hanno costruito da soli, giorno dopo giorno. Nel 1975 consacra il suo amore per l’eternità in quella canzone che ancora oggi risuona prepotentemente nella nostre case. Mary è una canzone dell’album A Night at the opera. Mary è Love of my life.

Mary Austin

Mary Austin

Mary è la protagonista di un amore che non si può spiegare, che vive e rivive tra le note del pianoforte suonato da Freddie, e che sigillano un patto d’amore, che resto protetto dalle luci della ribalta, dai soldi e dalla fama, perché è custodito gelosamente nei loro cuori. 7 anni di amore fisico, un eternità di amore oltre ogni cosa che ha sorpassato tutti i confini terreni e che è li ha legati per sempre.

L’amore oltre ogni cosa

Prima il successo e la fama mondiale, poi le critiche, poi di nuovo i palcoscenici del mondo. Il coming out di Freddie Mercury e l’Aids, la nascita del primo figlio di Mary e il suo matrimonio con Piers Cameron. E poi la morte dell’artista quel 24 novembre del 1991. Niente di tutto questo è riuscito a separarli, mai.

Mary Austin ha amato Freddie Mercury sempre. Lo ha fatto fisicamente e carnalmente, lo ha fatto donandogli il suo cuore e legando la sua anima all’uomo. Lo ha fatto dopo la sua morte quando ha accettato di gestire il peso dell’eredità di una leggenda.

Le ceneri dell’artista le vengono consegnate: tocca a lei, per volontà del cantante, scegliere il luogo della sepoltura. Tocca sempre a lei tenere il peso questo segreto. E chi altrimenti? Mary era l’amore della sua vita, prima, durante e dopo, anche senza una fede al dito, perché la vera fede era custodita nel cuore di entrambi. E quella li legava per sempre.

L’eredità di Freddie Mercury

Con la morte di Freddie Mercury, Mary Austin eredità metà del suo patrimonio mentre il resto viene diviso tra i membri della famiglia del cantante. A questo si aggiungono anche gli incassi ottenuti dopo l’uscita del film Bohemian Rhapsody che ammontano a circa 40 milioni di sterline.

Ma i soldi non fanno la felicità. E quella che per molti poteva sembrare una benedizione, o un colpo di fortuna, per Mary si trasforma in una maledizione. Freddie prima di morire si preoccupò ancora una volta per lei, temendo che quella eredità potesse diventare un problema. E aveva ragione. In un’intervista concessa al Daily Mail la donna ha dichiarato: “Oh Freddie, mi hai lasciato troppo e soprattutto troppe cose da affrontare. Ho temuto di non esserne all’altezza. Sono grata che l’abbia fatto, ma poi ho dovuto fare i conti con l’invidia e la gelosia ed è stato davvero molto doloroso“.

A lei anche il compito di conservare e poi spargere le ceneri dell’artista in un luogo segreto, che ancora oggi non è stato mai svelato.

Dopo la morte di Freddie, Mary ha chiuso ogni rapporto con gli altri membri dei Queen. Alla base di questa rottura, come la donna ha dichiarato, c’è stata la gelosia e l’invidia nei confronti dell’ultimo gesto dell’artista. “Non penso abbiano mai apprezzato o riconosciuto ciò che Freddie ha lasciato loro. Ad esempio, ha lasciato loro un quarto delle quote degli ultimi quattro album, cosa che non era tenuto a fare.”

Dopo la storia con Freddie, Mary si è sposata con Piers Cameron, con il quale ha avuto due figli e poi con Nicholas Holford, dal quale però ha divorziato nel 1998. Ma nel suo cuore, custodito con gelosia e protezione, c’è e sempre ci sarà il suo grande amore.

Era impossibile che lui andasse via, neanche da morto è stato possibile lasciarlo del tutto

Mary Austin e Freddie Mercury

Mary Austin e Freddie Mercury

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Mary Austin, l’amore oltre ogni cosa e l’eredità di Fredd...