Se lui guarda i porno: è veramente un problema?

Hai scoperto che il tuo lui guarda i porno e ti senti delusa e amareggiata. Una domanda: perché?

È sufficiente una cronologia non cancellata per creare conflitti difficilmente sanabili, anche nelle coppie più solide. Quante donne hanno beccato i tradimenti – virtuali o meno – del compagno, proprio in questo modo? O quante altre hanno scoperto nel partner la passione per i porno?

Ma vogliamo proprio mettere sullo stesso piano un tradimento con un filmato hard?
Non direi. Dai, cerca di essere concreta e ampliare le tue vedute.

Uomini e porno

Il mercato del porno – tra riviste, film, filmati veicolati principalmente sul web – muove quantità di denaro ingenti. Questo perché da sempre, l’uomo trae eccitazione dalla visione di figure femminili procaci e in atteggiamenti espliciti, da sole o coinvolte in atti sessuali di varia natura.

Tutti gli uomini, da quando nella loro vita ha fatto capolino il sesso, hanno fruito di materiale pornografico per curiosità ma anche come stimolo per praticare autoerotismo.

E poco importa che non te lo dicano o che addirittura lo neghino, perché lo fanno, punto e basta, quindi tanto vale fartelo confessare.

Affinità di coppia e porno

Se solo ti sforzassi di superare inibizioni e preconcetti e ti unissi a lui nella visione di uno dei filmati incriminati, capiresti quanto in realtà il porno potrebbe essere un valido supporto alla vostra affinità di coppia.

Mettilo, quindi a suo agio, e fai in modo che, senza sentirsi in colpa, ti faccia entrare in questo suo mondo segreto, condividendo con te filmati e categorie preferite.

La condivisione della sua porno playlist ti aiuterà a comprendere quali sono le sue fantasie sessuali e di riflesso avrai in mano tutti gli strumenti necessari per muovere le corde giuste, portandolo al massimo dell’eccitazione e del piacere. Questo non significa necessariamente replicare le sue fantasie alla lettera – quello che succede nei porno non è proprio da tutti – ma anche solamente parlarne nella fase dei preliminari.
Ti faccio un esempio pratico e facile da comprendere: se la sua categoria preferita è il lesbo, allora ti basterà solleticarlo facendoti raccontare cosa vorrebbe che tu facessi con un’altra lei.

Un passo ulteriore – e che raccomando vivamente perché il rapporto ne trae enormi benefici – è la visione del porno in coppia, meglio se praticando la masturbazione reciproca. Questa abitudine, anche se saltuaria, contribuisce ad affinare la complicità fuori e dentro le lenzuola.

Vivi e lascia vivere

Se invece l’argomento porno per te è proprio tabù, non voglio insistere ma ribadisco l’importanza del rispetto delle esigenze altrui. Guardare un porno non è una mancanza di rispetto, come non lo è avere delle fantasie sessuali, detto questo non crearti problemi inutili e soprattutto non crearne a lui. Evita di colpevolizzarlo, lascia che coltivi questo suo “hobby” innocente. Lo farebbe comunque ma di nascosto… E la sincerità è sempre la base di un rapporto di coppia sano.

E se diventa un’ossessione?

Diversamente, se il tuo partner è ossessionato dal porno al punto da trascurare i cosiddetti “doveri coniugali”, avete un problema da affrontare, una vera e propria dipendenza che può – e deve – essere curata con l’ausilio di un terapista.

Voglio concludere con una raccomandazione: non lasciarti influenzare da inutili gelosie, perché le pornostar sono solo un oggetto, il tramite di un desiderio sessuale, nient’altro. Quello che avviene in camera da letto tra di voi non ha nulla a che fare con quello che lui vive in quei momenti. Parola di Sensual Coach!

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Se lui guarda i porno: è veramente un problema?