Dieta 80/20 di Teresa Cutter: perdi fino a 6 chili. Cosa mangiare

Regime estremamente flessibile, permette di sgarrare e di soddisfare il 20% del fabbisogno calorico quotidiano con alimenti a piacere

La dieta 80/20 di Teresa Cutter è uno schema alimentare che consente di perdere fino a 6 chili in poco tempo.

Apprezzata da VIP internazionali come Gisele Bündchen, è stata ideata dalla chef australiana Teresa Cutter, considerata un’autorità internazionale per quanto riguarda l’alimentazione sana.

Autrice del best seller The 80/20 Diet, per mettere a punto questo regime alimentare si è basata sul cosiddetto Principio di Pareto che, nel lontano 1897, ha sottolineato come l’80% della ricchezza mondiale fosse in mano al 20% degli esseri umani.

Questa legge, che sottolinea come la maggior parte degli effetti sia dovuta a un numero limitato di cause, può essere applicata in diversi ambiti, nutrizione compresa.

A dimostrarlo ci pensa appunto la dieta 80/20, che mette in primo piano un principio molto semplice: l’80% dell’alimentazione quotidiana deve essere caratterizzata da healty food, mentre per il restante 20% ci si può concentrare sui propri cibi preferiti.

Considerato un vero e proprio stile di vita e apprezzato anche per il fatto di lasciare spazio a un filo di trasgressione, questo regime alimentare è oggettivamente molto flessibile.

Nonostante questo, è comunque possibile individuare alcune linee guida. Tra le principali troviamo la moderazione nel consumo di alcolici. Ogni tanto ci si può concedere un buon bicchiere di vino – da inserire nel 20% dei cibi a piacere – ma sempre senza esagerare.

Quando si parla di questa dieta, viene da chiedersi cosa si intenda per healty food. Secondo le regole di Teresa Cutter, l’80% del fabbisogno nutrizionale quotidiano deve essere soddisfatto tramite l’assunzione di cibi a km 0, possibilmente biologici e non sottoposti a processi di raffinazione. Fondamentale è il consumo di frutta e verdura fresche.

In generale, nessun gruppo di alimenti è messo totalmente al bando: quello che conta è ricordare sempre la regola 80/20 e concentrarsi su cibo sano per la maggior parte del tempo.

Come ricorda la celebre nutrizionista Kery Glassman (autrice del blog Nutritious Life), con questo approccio “Le persone sono meno rigide e la dieta si focalizza su una sana alimentazione”.

Ovviamente non devono mancare la forza di volontà – il 20% di cibi a piacere deve rimanere tale e non trasformarsi in 40 – e un consulto dal proprio medico curante prima di iniziare la dieta.

Dieta 80/20 di Teresa Cutter: perdi fino a 6 chili. Cosa mangiare