Orgasmo, 5 modi per raggiungerlo senza fare sesso

Non è necessario ricorrere ad attività sessuali per giungere al culmine dell'eccitazione. Dall'ASMR allo yoga, ecco tutte le alternative che forse non conoscete

L’orgasmo rappresenta la sensazione più intensa che un essere umano può provare. Molte donne hanno la convinzione che per raggiungere quello stato di massima eccitazione sia necessario ricorrere ad attività sessuali, che si tratti di rapporti intimi con qualcuno o di masturbazione. In realtà, esistono diversi modi per arrivare al culmine del godimento che non sono collegati al sesso.

Il termine “Autonomous sensory meridian response” (ASMR) – in italiano risposta autonoma del meridiano sensoriale – vi dice qualcosa? Indica quella sensazione di formicolii e brividi sulla testa, sulle braccia, sulla spina dorsale e, in alcuni casi, su tutto il corpo scatenati dal sussurro. Il rumore delle pagine sfogliate, quello di un particolare strumento musicale o la lettura di un racconto possono trasportarvi in un’altra dimensione e farvi sentire pacifiche e rilassate. Non a caso ci si riferisce a questa pratica parlando di “orgasmo cerebrale”.

Se vi capita di svegliarvi eccitate dopo un sogno erotico sul ragazzo che desiderate, dovete sapere che anche un sogno “innocuo” – che nulla ha a che vedere con il sesso – può provocarvi una reazione simile. Infatti, durante il sonno, la vagina diventa più lubrificata e sensibile.

Se praticate yoga, potreste essere particolarmente interessate allo “Yogasm“, l‘orgasmo raggiunto attraverso determinate posizioni. Provate, per esempio, la tecnica di respirazione che sblocca la muscolatura pelvica. Si chiama “mula bandha” (contrazione della radice). Sedetevi a terra, con la schiena dritta, inspirate senza prendere aria e poi espirate a polmoni vuoti. In questo modo le parti basse del corpo si contraggono automaticamente e la zona vaginale può sentirsi stimolata.

Se fate attività fisica dovete sapere che allenarsi può essere molto piacevole. Infatti, esistono alcuni esercizi che permettono di raggiungere l’orgasmo, il cosiddetto “coreagasm”. Usando in modo consapevole il core, cioè quella parte del corpo che va dal diaframma a metà cosce, si stimolano i muscoli pelvici e i nervi e si può arrivare all’estasi.

È possibile avere un orgasmo anche dall’estetista, ad esempio sottoponendosi a dei trattamenti al viso. Non è il dolore dell’estrazione dei punti neri a provocare questa reazione, quanto l’anticipazione del dolore. Il corpo si irrigidisce e poi la tensione si libera automaticamente.

Orgasmo, 5 modi per raggiungerlo senza fare sesso