Perché ogni donna dovrebbe provare a vivere da sola

Anche se fa paura, abbandona la tua comfort zone e diventa indipendente. È il momento di crescere

Perché andare a vivere da sole spaventa così tanto? C’è chi proprio non riesce a rinunciare a quella sensazione di ritornare a casa e trovarla piena. Che si tratti della casa dell’infanzia, dove vivono ancora i genitori, o di un appartamento condiviso con i coinquilini, la tendenza è spesso quella di non voler affrontare i momenti di solitudine.

Tornare la sera in una casa vuota può far scattare nell’immaginario comune una tradizionale e nostalgica scena di un film, eppure avere un nido vuoto, da costruire a propria immagine e somiglianza, non è affatto male.

Tutte dovremmo provare ad andare a vivere da sole, un’esperienza che ci fa crescere e cambiare, che ci responsabilizza e ci mette davanti a nuove sfide. Quella che all’apparenza è solo una casa, diventa il luogo della nostra trasformazione.

Molte persone ammettono di non sentire l’esigenza di trovare una casa propria e trasferirsi, dichiarandosi felici nel luogo dove ora si trovano, magari proprio tra le coccole e le attenzioni della famiglia o degli amici. Del resto, ci si chiede, perché abbandonare una comfort zone così accogliente per qualcosa di inedito e sconosciuto?

Vivere da soli è una vera e propria sfida da affrontare ogni giorno. A volte può essere faticoso è vero, nessuno sarà lì ad ascoltare le lamentele di una giornata andata male, a preparare un manicaretto per risollevare una brutta serata o l’ennesima delusione.

Ci siamo solo noi, con i nostri mostri da affrontare, i sogni troppo grandi da contenere in quel bilocale e tutte quelle scelte di responsabilità che ora appartengono solo a noi.

E ci saranno piatti da lavare, pulizie da organizzare, conti da far quadrare per pagare l’affitto e le bollette, senza dimenticarci poi di fare la spesa nel tempo che ci resta tra un impegno e l’altro.

Tutte cose che al pensiero ci fanno già rimpiangere l’idea di aver solo pensato di andarcene a vivere da sole, ma che in realtà ci faranno vivere un’esperienza davvero unica. Sì perché andando a vivere da sole conosceremo davvero noi stesse, perché è in nostra compagnia che ci sveglieremo e andremo a dormire, tutti i giorni.

Proveremo a riparare quel rubinetto che perde prima di chiamare l’idraulico, ci ritroveremo a dover rinunciare a quella borsa che tanto volevamo per arrivare a fine mese, ma avremo una libertà paragonabile a poche cose nella vita.

Potremmo mangiare di notte in qualsiasi stanza dell’ambiente, comprare orpelli inutili e posizionarli in qualsiasi zona della casa, dormire fino a tardi o non dormire proprio. Trascorrere serate con amici e decidere di lasciare tutto in disordine.

E poi, nei momenti di solitudine avremmo sempre una seconda casa in cui tornare, quella che appartiene al passato e ai nostri affetti più cari e che ce li farà apprezzare ancora di più ora che siamo diventate grandi.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Perché ogni donna dovrebbe provare a vivere da sola