Essere tradite con l’ex fidanzata: perché succede?

Il tradimento fa sempre male, ma potrebbe essere più doloroso quando “l’altra” è una ex. Con l’aiuto dell’esperta, scopriamo perché succede di essere tradite con l’ex fidanzata.

Foto di Antonella Lobraico

Antonella Lobraico

Editor specializzata in Salute & Benessere

Specializzata nella comunicazione online, ha collaborato con testate giornalistiche, uffici stampa, redazioni tv, case editrici e agenzie web in progetti su Salute&Benessere.

L’amore è uno dei regali più grandi da ricevere e da donare senza risparmio. Ci travolge completamente e senza rendercene conto, anche la giornata più noiosa e faticosa assume una piega diversa. È la sua voce, ma anche il suo abbraccio, il suo respiro, il suo odore, che ci aiutano a vedere da un’altra prospettiva (più positiva!) quel “lato della medaglia” che proprio non ci piaceva.

Poi ad un tratto si insinua quel dubbio, proprio quello che vorremmo scacciare e tenere il più lontano possibile, ma che sta prendendo forma: un tradimento e per di più con la sua ex. Difficile da accettare e ancora di più da perdonare, il tradimento già di per sé si porta dietro una valanga di sensazioni e di emozioni dolorose che bruciano dall’interno. Se “l’altra” è la ex, potremmo sentirci ancora più ferite, deluse, come se fossimo un ripiego.

Perché si viene tradite con l’ex fidanzata e come può essere superato il tradimento? Abbiamo affrontato questo spinoso e delicato argomento con la Dottoressa Silvia La Magra, Psicologa e Psicoterapeuta ad orientamento sistemico-relazionale.

Significato, amore, tradimento

«Partiamo da tre parole: significato, amore e tradimento» esordisce l’esperta, che specifica inoltre «Il modello di riferimento a cui faccio riferimento è quello sistemico relazionale secondo il metodo E.I.S.T. (European Institute of Systemic Therapy – Relational Therapies di Milano)».

Significato

«Secondo questo modello ogni persona è in relazione costante con il contesto in cui è inserita. Ed è proprio all’interno del proprio contesto che ognuno di noi costruisce un significato di sé e dell’altro. Ogni azione, conversazione, ed evento, (ivi compreso un tradimento) ha quindi un significato diverso per ogni persona. Ognuno di noi si è formato all’interno di una famiglia che ha un significato (semantica) più centrale delle altre. Ad esempio, in alcune famiglie, il significato centrale può essere quello del POTERE e tutti i membri vengono classificati in relazione a tale significato. Ci saranno, quindi, membri valorizzati in quanto VINCENTI (es. bravi a scuola, belli, bravi atleti) e altri svalorizzati in quanto PERDENTI (con qualità opposte ai vincenti). Ogni organizzazione di significato porta con sé emozioni specifiche ed è più incline a sviluppare sintomatologie specifiche».

Oltre al “potere”, ci sono essenzialmente altre 3 organizzazioni di significato in base ai quali i membri vengono classificati, ovvero libertà, bontà e appartenenza.

Amore

Dal momento che ognuno di noi ha un significato centrale che guida nella comprensione della realtà e nella costruzione della propria autostima, saranno diversi i significati del concetto di “amore”:

  • per chi appartiene alla semantica del “potere”, l’amore è visto come “lotta” in cui c’è chi prevarica e chi subisce, chi comanda e chi si sente comandato, chi si sente inferiore e chi superiore;
  • per la semantica della “bontà”, invece, l’amore è visto come una “liberazione”;
  • per la semantica della “libertà”, l’amore è “scoperta, esplorazione“;
  • per la semantica dell’”appartenenza”, l’amore è “fusione”.

Nella formazione della coppia, i partner potranno avere la stessa semantica oppure differente e, di conseguenza, emergeranno dinamiche ed emozioni specifiche.

Tradimento

«Il tradimento assume un ruolo più significativo all’interno del contesto sociale attuale dove il divorzio o la rottura del legame sentimentale diventa un evento sempre più “accettabile” come parte del ciclo di vita. Seguendo il discorso delle differenti semantiche, anche il tradimento assume diversi significati in base alle differenti organizzazioni di significato:

  • Nella semantica della “libertà” il tradimento è una “regolazione di distanze”, un modo per riprendersi i propri spazi, salvaguardando la propria indipendenza per non rischiare di essere troppo dipendenti dal partner.
  • Nella semantica della “bontà” è “trasgressione”, un modo per sentirsi vivo/a, dar voce alle pulsioni (anche e soprattutto nella sessualità) che nel rapporto con il partner ufficiale non sono permessi.
  • Nella semantica del “potere”, invece, è un modo per “ribaltare le posizioni di potere”.
  • Nella semantica dell’“appartenenza” il tradimento è meno diffuso rispetto alle altre semantiche e assume un significato di “profanazione” della coppia», spiega la dottoressa.

Perché si viene tradite con l’ex fidanzata?

«La scelta di tradire con l’ex fidanzata può assumere diversi significati.

  • All’interno della semantica di “potere” potrebbe essere un “attacco” da infliggere al partner, un modo per farle percepire di essere stata una “seconda scelta” o una “parentesi” poco importante in confronto all’ex.
  • All’interno della semantica della “libertà” invece, potrebbe essere un modo per evadere in una diversa dimensione temporale (per lo più di un rimando al periodo di giovinezza e/o leggerezza).
  • Rispetto alla semantica della “bontà”, il tradimento con l’ex fidanzata potrebbe essere una scelta del “frutto proibito” e, come tale, una carica di trasgressione.
  • Nella semantica dell’”appartenenza”, solitamente, è molto raro che si tradisca (e per di più con l’ex fidanzata) perché, solitamente, all’interno di questa organizzazione di significato, la chiusura di un rapporto è per lo più definitiva e non reversibile», continua la dottoressa La Magra.

Come superare il tradimento

«La coppia, dopo un tradimento, può mettere in atto due competenze differenti ed entrambe valide: da una parte, la capacità di superare costruttivamente il tradimento e rinegoziare nuovi significati all’interno della coppia; dall’altra, la capacità di separarsi e scegliere un partner più consono al cambiamento ed evoluzione personale.

Per capire come comportarsi e, di conseguenza, come e se superare un tradimento, occorre comprendere in primo luogo la semantica entro cui avviene il tradimento, al fine di comprenderne il significato. Il tradimento è un atto comunicativo all’interno della coppia e occorre comprenderlo. Solo comprendendo che significato il tradimento assume all’interno della propria coppia si può decidere come comportarsi e se perdonare o meno.

La terapia di coppia è uno strumento molto importante nella fase di comprensione dei significati e delle dinamiche della coppia e consente di risolvere diverse problematiche.

Il tradimento è come un rebus all’interno di un romanzo: non dovrebbe esserci, genera rabbia e fastidio! Cosa ci fa un rebus all’interno di una storia?! “Perché”? “Perché ora”? Come si fa a proseguire la lettura di un romanzo senza risolvere il rebus contenuto tra le pagine? La tentazione di lasciare perdere il libro, aprirne un altro o allontanarsi per un po’ dalla lettura può essere comprensibile. Se si riesce, però, a trovare il significato del rebus e si risolve, all’improvviso si comprendono meglio le pagine precedenti del romanzo e i pensieri iniziano ad essere “ah ecco perché” e allora diventa difficile lasciare il libro a metà!», conclude l’esperta.

Il tradimento è quindi un atto comunicativo dal momento che ci suggerisce che qualcosa non sta andando più come una volta. Seppur il tradimento abbia mille e più sfaccettature e può essere causato da diversi motivi, resta una situazione difficile e dolorosa che andrebbe analizzata e sviscerata per poter essere superata al meglio.