Mete e consigli per una vacanza da single con i bambini

Organizzare una vacanza con i bambini non è mai semplice, soprattutto se sei un genitore single. Ecco qualche consiglio

Organizzare le vacanze con bambini, se sei un genitore single, potrebbe crearti un po’di ansia, specialmente se è la prima volta. Niente paura però, ci sono mete perfette per divertirsi insieme.

Organizzare il viaggio padre figlia o madre figlia perfetto è facile, basta seguire qualche piccolo consiglio. Se invece preferisci un viaggio tutto organizzato rivolgiti alla tua agenzia di fiducia, spiega loro che cosa cerchi, e aspetta che creino per te e per il tuo bambino la vacanza ideale, studiata nei minimi dettagli per voi. Non scordarti però che durante le vacanze avrete un “nemico”: i compiti estivi.

Organizzare un viaggio da genitore single con i bambini

Ogni genitore sa che le vacanze con un bambino devono sempre avere una regola: essere adatte ai più piccoli. Questo spesso si riassume in una sola parola: comodità. Se scegli il mare assicurati che questo sia vicino e facile da raggiungere, per evitarti lunghi tragitti sotto il sole. Scegli un albergo, un residence o un agriturismo con piscina, dove potrete rilassarvi e giocare anche una volta lasciata la spiaggia.

Un viaggio per single con figli può essere reso più piacevole se fatto in compagnia di amici che hanno bambini. In questo modo il tuo piccolino potrà giocare con loro e lasciarti rilassare, almeno un po’. Non preoccuparti se non conosci nessuno con bambini dell’età dei tuoi, potrai sempre incontrare qualcuno una volta in vacanza.

Dove andare in vacanza con i bambini

Una delle cose più importanti, quando si organizza una vacanza con i propri bambini, è soggiornare in posti troppo isolati e che non abbiano nelle vicinanze un negozio di alimentari o una farmacia. Con i bambini è sempre meglio trovarsi in un luogo dove c’è qualcuno a cui poter chiedere aiuto in caso di bisogno. Un campeggio è una vacanza perfetta per i bambini e potrebbe essere una soluzione di compromesso, ma ci sono molte altre opzioni per una vacanza insieme.

Villaggio vacanze o crociera

Un’altra soluzione è passare le tue vacanze in un villaggio oppure ancora fare una bella crociera. In entrambi i casi ci saranno gli animatori che riempiranno ogni momento della tua giornata, e di quella del tuo piccolo, con interessanti e divertenti attività. L’unico inconveniente di questa soluzione potrebbe però essere legato proprio alle troppe cose da fare, che potrebbe far passare a genitore e figlio delle vacanze da separati. Divertirsi insieme è la parola d’ordine.

Come scegliere tra mare e montagna

Mare o montagna? Questa è la domanda principale che tutti i genitori single si fanno, quando arriva il momento di pianificare la vacanza con il loro piccolino. Se il bimbo è proprio piccolo il mare è la scelta migliore e anche la più gestibile, facendo attenzione a proteggere il bambino dal sole. Quando sarà un po’ più grande, intorno agli 8-10 anni, allora potrai provare anche con una più impegnativa e salutare vacanza in montagna. Se la meta delle tue ferie è una città d’arte creati un percorso kid friendly, dove potrai alternare momenti culturali a altri più leggeri di gioco o di riposo.

Le mete preferite dai bambini

Le vacanze con bambini possono fare tornare piccoli anche i genitori. Ci sono infatti delle destinazioni da sogno, dove ogni bimbo vorrebbe andare. Qui di seguito te ne elenco alcune che si trovano all’estero:

  • New York, per visitare la Public Library e il vero Winnie The Pooh, oppure il Museo di Storia Naturale, conosciuto per il film “Una note al museo”;
  • Disneyworld o Eurodisney, in questi luoghi anche i grandi riscopriranno i ricordi della loro infanzia e i più piccoli si sentiranno Principesse e Cavalieri;
  • Legoland in Danimarca, per giocare con i mattoncini più famosi al mondo;
  • Londra, dove c’è la ricostruzione del set di Harry Potter.

Cosa portare in vacanza con i bambini

Passiamo adesso ai consigli pratici. Quando si viaggia con un bambino non deve mai mancare, nella valigia, un kit per il primo soccorso e tutti i medicinali necessari per risolvere situazioni di emergenza, come pastiglie per il mal d’auto o d’aereo. Qualunque sia il mezzo che sceglierai per andare in vacanza ci saranno tempi morti e il bambino potrebbe annoiarsi. Per questo non scordarti mai di portare con voi i suoi giochi preferiti, ma anche un mazzo di carte, con cui giocare nelle giornate piovose, che sarete costretti a passare al chiuso. Se viaggi in aereo metti tutte queste cose nel bagaglio a mano: ti saranno indispensabili.

Mete e consigli per una vacanza da single con i bambini