Chi è Valter Longo, l’inventore della dieta mima digiuno. Come funziona

Scopriamo chi è Valter Longo, il professore italiano che ha conquistato il mondo con la sua dieta mima digiuno

Valter Longo è l’inventore della dieta mima digiuno, un regime alimentare rivoluzionario che promette di allungare la vita e difenderci dalle malattie.

Specializzato in gerontologia e biologia cellulare, il professor Longo è nato a Genova, ma ha studiato negli Stati Uniti presso l’Università della California, a Los Angeles. A 51 anni è stato inserito dal Time nella lista delle 50 persone più influenti al mondo per la salute, grazie alla creazione della dieta mima digiuno, frutto di 25 anni di studi. Oggi è direttore del Programma longevità & cancro dell’Ifom (Istituto Firc di oncologia molecolare) di Milano e del Longevity Institute della University of Southern California.

Che cos’ha di speciale la dieta mima digiuno? Si tratta di uno schema alimentare che promette di “riprogrammare” il corpo, riducendo il grasso addominale e le infiammazioni, rigenerando le cellule e tenendo l’organismo al riparo da diabete, cancro, malattie neurodegenerative e cardiovascolari. I benefici derivano principalmente da una restrizione calorica e dall’assunzione di un quantitativo minore di alimenti.

L’esperto non propone un vero e proprio digiuno, ma solo una diminuzione dei pasti. Prima di tutto cosa si può mangiare in questa dieta? Sono ammesse solo poche proteine, mentre sono da preferire i carboidrati complessi, sotto forma di legumi, verdure, cereali integrali e olio d’oliva. La carne va eliminata e sostituita con le proteine vegetali, mentre il pesce si può consumare solo 2-3 volte a settimana, puntando su acciughe, merluzzo, trota, gamberi, vongole, orate e sardine, ricce di vitamina B12 e omega 3. Largo spazio a tutti i legumi (fagioli, ceci, piselli e fave) e alla frutta secca, come mandorle, noci e noccioline. 

Come funziona la dieta mima digiuno? Andrebbe praticato ogni 3-4 mesi per almeno 5 giorni, ma anche una volta al mese in presenza di particolari problematiche come colesterolo alto o pre-diabete. Si può mangiare nell’arco di 12 ore, iniziando dopo le 8 e terminando prima delle 20. 3-4 ore prima di andare a dormire è preferibile non assumere nulla. Chi è normopeso può consumare tre pasti e uno spuntino da 100 calorie al giorno, mentre chi è in sovrappeso dovrebbe optare per due pasti e due spuntini da 100 calorie. In ogni caso Valter Longo ha ideato dei kit studiati per seguire la dieta del mima digiuno e ideali per affrontare al meglio questo regime alimentare dai grandi benefici. 

Longo ha raccontato a Caterina Balivo nello studio di Vieni da Me come è nata la sua passione per gli studi sulla longevità: “La nostra salute e la longevità passano attraverso la nostra alimentazione, molti vip hanno provato il mio programma alimentare e la morte prematura di mio nonno mi ha spinto a studiare i meccanismi della longevità”.

Valter Longo

Valter Longo – Fonte: Facebook

Chi è Valter Longo, l’inventore della dieta mima digiuno. Come&...