Gianni Morandi: i successi e gli amori dell’eterno ragazzo

Dalle prime canzoni cantate sui palchi delle sagre ai grandi successi. Ecco chi è l'eterno ragazzo che ci fa ballare ieri e oggi

Le canzoni che hanno fatto sognare e ballare una generazione intera, e continuano a farlo oggi, portano il suo timbro e la sua voce. Portano il suo nome, quello di un eterno ragazzo che ha saputo anticipare le tendenze e che le ha seguite, evolvendosi con capacità camaleontica, pur mantenendo sempre la sua autenticità.

Ecco chi è Gianni Morandi, un uomo ironico, grintoso e allegro che “Amava i Beatles e i Rolling Stones”. Che non si prende mai troppo sul serio, che ci tiene compagnia con i suoi brani e con quella grande passione per la vita che lo contraddistingue, ieri e oggi.

Gianni Morandi, biografia di un cantante

Sembra proprio che parli di lui quell’Uno su Mille ce la fa, perché lui ce l’ha fatta davvero. Con le sue canzoni, con quelle inaspettate e degne doti attoriali, con la sua ironia che conquista e intrattiene migliaia di spettatori quando indossa i panni di presentatore e poi di web star che si mette continuamente in gioco. Un artista a tutto tondo che ha fatto dell’ironia l’ennesima arte da utilizzare per restare lì, sotto le luci della ribalta che ha conquistato devotamente, sapendo ridere anche nelle critiche. Ed eccolo Gianni Morandi, l’incarnazione vivente dell’eterno ragazzo.

Gianni Morandi

Gianni Morandi

Nato l’11 dicembre del 1944 a Monghidoro, Gian Luigi Morandi è considerato una delle icona della musica leggera italiana vantando la vendita di oltre 50 milioni di dischi venduti in tutto il mondo dall’inizio della sua carriera, fino a oggi.

Da bambino sperimenta la vita di paese, quella fatta di cose semplici e autentiche. Crescendo svolge i lavori più umili, da quello di venditore di bibite del cinema di Monghidoro, all’aiuto ciabattino nel negozio di suo padre. In famiglia, però, canta. Lo facevano con i suoi genitori a casa, come momento di condivisione, e lo fa anche fuori quando alla festa dell’Unità viene invitato a salire sul palco per un cachet di mille lire.

E sono molti i palchi sui quali si esibisce, quelli dai quali non vorrà più scendere. Sagre paesane, festival canori dedicati ai talenti emergenti, e concorsi: Gianni Morandi fa conoscere la sua voce. Ma è solo nel 1962 che, dopo aver vinto il Festival di Bellaria, la casa discografica italiana RCA lo assume.

Quello stesso anno Gianni Morandi esordisce con il singolo Andavo a cento all’ora, e in effetti quella velocità di cui parlava nella sua canzone gli ha permesso di cavalcare l’onda di quel successo che lo ha letteralmente travolto. Quello stesso anno incide anche Fatti mandare dalla mamma a prendere il latte. La fama di quella canzone, precede il suo nome: tutti la conoscono, tutti la ballano.

Gianni Morandi è ospite di trasmissioni televisive, vince il Cantagiro del 1964 con la canzone In ginocchio da te e conquista le classifiche nazionali. I suoi brani diventano le colonne sonore di alcune pellicole cinematografiche: i suoi “musicarelli” sono di ispirazione.

L’incontro con il cantautore Mauro Lusini lo convince a dare la sua voce a una canzone di protesta. Nonostante il parere sfavorevole degli altri di accettare di cantare brani impegnati, Gianni Morandi fa suo il brano C’era un ragazzo che come me amava i Beatles e i Rolling Stones. La canzone sembra destinata al fallimento, la televisione sceglie di non pubblicarla per l’accenno di protesta eppure nel gennaio del 1967 resterà in prima posizione in classifica per settimane.

In quegli anni conosce anche Laura Efrikian, figlia di un direttore d’orchestra e attrice già affermata. Dopo un breve fidanzamento i due scelgono di sposarsi in gran segreto il 13 luglio del 1966. Dalla loro unione nasceranno tre figli: Serena, vissuta solo poche ore, Marianna e Marco, che come il padre ha intrapreso la carriera di musicista.

Gianni Morandi

Gianni Morandi

I grandi successi

Nel 1970 rappresenta Gianni Morandi ha l’onere e l’onore di rappresentare l’Italia all’Eurovision Song Contest di Amsterdam con Occhi di ragazza. Per la sua performance si aggiudicherà il terzo posto. Intanto partecipa al Festival di Sanremo, vincendo l’edizione del 1987 insieme a Umberto Tozzi ed Enrico Ruggeri  con il brano Si può dare di più. Ma su quel palco dell’Ariston il cantante salirà ancora: prima come ospite e poi come conduttore, per ben due volte.

Gianni Morandi si dedica poi a un’altra sua passione, la recitazione. Diventa così il protagonista della fiction L’Isola di Pietro. E poi, ancora, diventa lo showman del piccolo schermo, mettendosi al timone di eventi canori e programmi tv, senza mai rinunciare alla sua passione più grande: la musica.

Gianni Morandi e Anna Dan: un amore social e reale

Tra tournée, ospitate e social network Gianni Morandi è sempre stato innamorato dell’amore. È padre ed è nonno. Dopo il divorzio con l’attrice Laura Efrikian ha conosciuto Anna Dan, sua attuale moglie e madre di Pietro, che ha ereditato dal papà la passione per la musica.

Tra loro è stato un colpo di fulmine, proprio come quello dei film. A Monghidoro, in occasione di una partita di calcio nel paese del cantante, Anna è arrivata in compagnia di alcuni amici in comune. Galeotto fu quell’incontro di sguardi che li fece innamorare. Ancora oggi, ogni 19 agosto, Gianni Morandi racconta, ricorda e celebra l’incontro con l’amore della sua vita.

“Ero solo, mi ero separato da 18 anni da mia moglie e non pensavo più che potesse arrivare l’amore. Invece, alla soglia dei 50 anni, è passato questo nuovo treno, mi ha spinto a dare cose diverse e mi ha fatto tornare a vivere a Bologna. È stata una rinascita” ha dichiarato poi il cantante ammettendo che risposerebbe la sua Anna altre 100 volte, perché l’amore, oggi come allora, è sempre forte.

Chiunque segua le pagine social di Gianni Morandi, Instagram e Facebook, sa che tutto parla di Anna, e della loro quotidianità, anche perché è lei che gestisce le pagine ufficiali del cantante. E se oggi l’artista è diventato a suo modo anche una star del web è sicuramente merito della moglie. Ed è bello seguirli, guardarli insieme e leggere le dediche reciproche perché nonostante gli anni trascorsi insieme, la complicità, l’ironia e il divertimento fanno ancora parte della vita di una coppia.

Del resto essere un eterno ragazzo vuol dire anche questo. Cantare, vivere e amare ogni giorno come se fosse la prima volta. E Gianni Morandi sicuramente lo fa.

Gianni Morandi e Anna Dan

Gianni Morandi e Anna Dan