I rimedi naturali più efficaci contro le zanzare

Esistono tantissimi rimedi naturali contro le zanzare: ecco tutto quello da sapere per non utilizzare prodotti chimici e liberarsi facilmente di questi fastidiosi insetti

L’odore del repellente per zanzare ti fa venire mal di testa, e anche quel pungente affumicato dello zampirone non scherza affatto. In questa guida, abbiamo messo a punto qualche suggerimento per tenere lontane le zanzare in maniera naturale, senza ricorrere ad agenti chimici o fumi sgradevoli. Scopri di più!

I rimedi naturali più efficaci contro le zanzare

In Italia ne volano centinaia di specie, e la domanda sorge spontanea. Esiste un rimedio naturale che tenga lontane tutte le zanzare? Alcuni semplici accorgimenti nella vita quotidiana e qualche trucchetto 100% nature ti aiuteranno nella tua lotta quotidiana contro le punture. Arriva il caldo e, con esso, la stagione delle zanzare. C’è poco da fare: il clima Mediterraneo ne favorisce la presenza, specialmente nelle aree di pianura e di mare. Ci perseguitano di giorno, ma anche e soprattutto di notte. E non importa che ci sia luce o meno: loro sentono il tuo odore e vengono a pungerti. Eppure, esiste un modo per proteggerti dalla presenza di queste piccole creature senza dover ricorrere necessariamente a prodotti chimici, raggi ultravioletti o trappole prodotte dalle industrie di ogni genere e tipologia. In natura, infatti, esistono svariati repellenti per zanzare che possono aiutarti a superare i tuoi problemi quotidiani di punture.

Rimedi contro le zanzare in casa

Innanzitutto, durante il periodo estivo è buona norma modificare leggermente le proprie abitudini, anche per quanto riguarda la beauty routine. Per esempio, evita di usare creme dal profumo fruttato o troppo dolce, che finiscono sempre per attirarle sulla tua pelle, specialmente quando iniziano a mescolarsi (inevitabilmente) col sudore. Prima di ricorrere al repellente chimico o al classico zampirone che lascia odori sgradevoli sui vestiti, puoi sempre optare per i rimedi naturali più tradizionali. Per esempio, ricordati di installare le zanzariere su tutte le finestre di casa e, meglio ancora, una porta zanzariera su tutti gli accessi all’abitazione. In questo modo puoi tenere aperta casa, arieggiando, senza correre il rischio che mosche e zanzare, o falene, si introducano in casa. La zanzariera di qualità dura anni e si lava facilmente con un panno bagnato: è comoda e può essere riavvolta nel suo apposito scomparto nella parte alta della finestra.

Anche il ventilatore può essere un buon alleato nella lotta contro le zanzare, lo sapevi? Le pale che girano favoriscono la diluizione dell’anidride carbonica, una delle sostanze chimiche che, come sai, emettiamo durante la respirazione e che inevitabilmente attira le zanzare. Il vento emesso dal ventilatore rende infine assai più difficoltosa la circolazione degli insetti. Anche l’aroma del caffè, per sua natura, tiene lontane le zanzare. Se conservi i fondi della moka in un contenitore aperto, scoprirai che la stanza sarà sorprendentemente sgombra di questi antipatici insettini. Puoi anche aggiungerle al terreno, in prossimità di acquitrini e acque stagnanti, per ridurre la formazione delle uova.

Cipolla e chiodi di garofano possono aiutarti nella tua lotta quotidiana contro le zanzare. Lascia mezza cipolla e alcuni chiodi su un piattino in una stanza, e vedrai che questi piccoli insetti se ne staranno bene alla larga. In alternativa, puoi usare una ciotola di aceto arricchita con spicchi di limone.

Rimedi contro le zanzare in giardino

Il tuo giardino può essere fonte di proliferazione di insetti, lo sapevi? Fai attenzione ai ristagni d’acqua, specialmente quelli sotto i vasi o a terra, così da evitare di creare degli ambienti che favoriscano la riproduzione degli esemplari. E se proprio non puoi farlo per via di particolari esemplari di pianta che possiedi, puoi inserire una monetina di rame nell’acqua. Questo la renderà inabitabile per gli insetti, che non saranno più in grado di deporre le uova.

Se vuoi rendere il tuo giardino un luogo a prova di zanzara, arricchisci il tuo terrario con piante che repellono gli insetti. Una su tutte è naturalmente la pianta di citronella, la quale emana un odore gradevolissimo e ha il vantaggio di tenere lontani gli insetti. Tuttavia, puoi piantare anche gerani, basilico, lavanda e menta. Coltivali nell’orto o sul balcone, e sentirai la differenza potendoti anche godere il loro profumo irresistibile. E quando finisce la stagione, puoi sempre usare il basilico per fare un barattolo di pesto ligure, oppure la menta per realizzare dei favolosi dolcetti o mojito freschissimi.

Come curare le punture di zanzara?

Se ti hanno già punto, non temere. Succede a tutti! E inaspettatamente, esistono davvero tanti modi per dare sollievo a bruciore, prurito e rossori causati dalla puntura. Prova per esempio il dentifricio alla menta, il quale agisce come agente rinfrescante e, dall’altro, conferisce sollievo al prurito.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

I rimedi naturali più efficaci contro le zanzare