Quali sono i migliori rimedi naturali per curare l’orzaiolo

L'orzaiolo è un'infiammazione acuta che interessa le ghiandole sebacee presenti all'interno delle palpebre degli occhi, inoltre può essere interna o esterna

L’orzaiolo è una patologia di origine infettiva che riguarda l’occhio e molto spesso viene confusa con il calazio. Un aiuto molto utile può giungere dai rimedi naturali, ovviamente però non è detto che siano miracolosi o risolutivi, di certo però non saranno dannosi. Per cui, nei casi più gravi è opportuno rivolgersi ad un medico di fiducia. Uno dei rimedi più antichi è l’uso di una bottiglia di olio. Il tutto consiste nell’osservare all’interno di una bottiglia contenente olio per alcuni secondi, meglio ancora se riuscite ad appoggiare l’occhio direttamente sull’imboccatura della bottiglia. Molte persone hanno provato questa tecnica e affermano di essere guarite, d’altronde provare non costa niente, inoltre all’olio sono state attribuite molte proprietà curative.

Molto spesso l’olio viene paragonato all’azione dell’ ibuprofene . Se volete che l’orzaiolo scompaia rapidamente potete utilizzare dell’infuso di tè verde sulla parte interessata. Fatelo raffreddare, filtratelo e applicatelo mediante un batuffolo di cotone sull’occhio.
Anche un impacco di acqua calda potrebbe essere utile per ridurre l’orzaiolo. Infatti il caldo, a differenza del freddo è in grado di diminuire il gonfiore causato all’occhio. Bagnate in acqua calda un fazzoletto di stoffa e successivamente applicatelo sulla zona interessata dall’infezione per almeno 10 minuti. Per favorire la scomparsa dell’orzaiolo è indicata anche l’ aloepotrete trovarla in erboristeria sotto forma di gel da applicare direttamente sull’occhio, oppure potrete usare una foglia di aloe leggermente tagliata da applicare sulla parte infetta.

Un altro rimedio è l’utilizzo della camomilla, in particolar modo usate una bustina di camomilla e immergetela in un bicchiere d’acqua, successivamente applicate la bustina sulla parte dolorante per almeno 20 minuti e ripetete il tutto per almeno tre volte al giorno. Raccimolate delle foglie di acacia e portatele a ebollizione in un pentolino contenete abbondante acqua. Fate bollire per almeno 5 minuti, dopo di che spegnete il fuoco e fate raffreddare, filtrate il tutto, eliminate le foglie e quando sarà tiepido, imbevete un panno e applicatelo sull’occhio. Fate agire per almeno 20 minuti, tutto ciò dovrà essere effettuato la sera prima di andare a letto.

Quali sono i migliori rimedi naturali per curare l’orzaiolo