Torna l’ora solare, come superare gli effetti collaterali

Torna l'ora solare: ecco come affrontare questo cambiamento e fare i conti con tutti i disturbi causati dal cambiamento dell'ora.

L’ora solare sta per tornare. A fine ottobre infatti sposteremo le lancette dell’orologio indietro di un’ora, facendo i conti con diversi effetti collaterali, alcuni dei quali molto fastidiosi.

Nella notte fra sabato 27 e domenica 28 ottobre alle 3 entrerà in vigore l’ora solare. Dormiremo un’ora in più, mentre farà buio prima, con conseguenze per il nostro equilibrio psicofisico. Se pochi fortunati non avvertono il cambiamento infatti, la maggior parte delle persone si trova ad affrontare le ripercussioni del cambio dell’ora. I sintomi più comuni sono sonnolenza, stanchezza, difficoltà a concentrarsi e a svegliarsi, ma anche disturbi dell’umore e depressione.

Il problema può durare qualche giorno oppure diverse settimane, a seconda del modo in cui il corpo reagisce. L’organismo infatti ha bisogno di tempo per riallineare i propri ritmi biologici, sincronizzandoli con l’alternanza di luce e buio. I malesseri transitori sono paragonabili a quelli che si affrontano durante un viaggio con il jet lag, per superarli è fondamentale mettere in atto alcune strategie semplici, ma efficaci.

La prima cosa da fare è affrontare con calma il cambio dell’ora. Spesso infatti la sola idea di dover spostare le lancette dell’orologio e fare i conti con nuovi ritmi, ci crea ansia e nervosismo. Sarebbe meglio invece vivere il cambiamento come qualcosa di inevitabile, da superare con il sorriso e senza inutili tragedie. Cercate piuttosto di ritagliarvi qualche momento solo per voi, anche una mezz’ora, in cui dedicarvi al relax e ricaricare le batterie, per sentirvi più appagate e positive.

Curate in modo particolare il sonno, andando a dormire e svegliandovi sempre alla stessa ora, per adattarvi ai nuovi ritmi. Per curare l’irritabilità e il cattivo umore, fate il pieno di magnesio, assumendolo tramite l’alimentazione, grazie a mandorle, noci, fichi, cereali integrali, cacao amaro, piselli e fagioli. Assumete anche arance, melograno, kiwi e banane, per fare il pieno di vitamina C e antiossidanti, utili per il benessere dell’organismo.

Infine prima di andare a dormire favorite il rilassamento spegnendo gli schermi di pc, tablet e cellulari, mentre durante il giorno esponetevi alla luce del sole, per favorire l’equilibrio fra sonno e veglia.

Torna l’ora solare, come superare gli effetti collaterali