Nuovo latte di pisello, un concentrato di proteine che combatte il diabete: ecco come prepararlo

Il latte di piselli gialli è ricco di proteine e a basso indice glicemico, perfetto contro il diabete

L’azienda americana, Ripple Foods, ha lanciato sul mercato statunitense un nuovo latte vegetale a base di piselli gialli che può essere inserito nella dieta in sostituzione del latte di mucca.

Le bevande di questo tipo sono sempre più diffuse e vengono scelte non solo da chi segue una dieta vegana, vegetariana o dagli intolleranti al lattosio, ma anche da moltissime persone che seguono un’alimentazione tradizionale. I consumi di queste bevande, infatti, sono sempre più in crescita anche in Italia: non si trovano solamente nei negozi specializzati ma anche in qualsiasi supermercato. Le possibilità di scelta sono molto varie e vanno incontro ad ogni esigenza, con diverse tipologie: da quello di soia a quello di mandorla, di riso, di avena e di cocco.

Il nuovo arrivato è proprio il latte ottenuto dai piselli gialli, dalle ricche proprietà nutrizionali.
Gli studi condotti dall’azienda americana hanno dimostrato, infatti, che questa varietà di legumi è ideale perché povera di grassi, priva di colesterolo ed eccellente fonte di proteine, circa 8 gr per porzione, di più rispetto al latte di mandorla che ne contiene solo 1 gr e a quello di cocco che ne è privo. Contiene anche molte sostanze nutritive fondamentali per il nostro organismo, come potassio, ferro, calcio e aminoacidi che aiutano il corpo ad aumentare la massa muscolare e ridurre quella grassa. La consistenza è quella del latte di mucca a cui siamo abituati e il sapore sembra essere gustoso.

La produzione di questo latte, inoltre, ha un impatto climatico molto ridotto perché i piselli crescono in zone con piogge frequenti e non necessitano di irrigazione, al contrario invece delle piante di mandorle. Rispetto a quello prodotto dagli allevamenti di vacche, che contribuiscono alla deforestazione e all’emissione dei gas effetto serra, ha sicuramente un impatto minore sull’ambiente.

I piselli, come tutti i legumi, sono anche molto indicati per chi soffre di diabete. Grazie al loro basso indice glicemico consentono di tenere sotto controllo i livelli di insulina nel sangue. In Italia per ora non è ancora disponibile questo prodotto, ma è possibile farlo in casa. La ricetta prevede circa 1kg o 1,5kg  di piselli gialli secchi, 850 ml di acqua ed eventualmente 2 datteri denocciolati per dolcificare.

La preparazione è semplice, basta mettere a bollire i piselli per circa un’ora o un’ora e mezza, finché non si ammorbidiscono e successivamente frullarli con 850 ml di acqua, anche utilizzando un estrattore di succhi, aggiungendo eventualmente i datteri. Il preparato è pronto quando raggiunge una consistenza omogenea che si può anche filtrare con una tela di cotone o con un apposito filtro per renderlo più liquido. Può essere utilizzato per la prima colazione, al posto del latte nelle ricette o come base per frullati e shake.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Nuovo latte di pisello, un concentrato di proteine che combatte il dia...