Gli impacchi naturali che restituiscono idratazione alla pelle secca

Avena, avocado, quark, zucca: sono tanti gli alimenti con i quali possiamo creare impacchi naturali per prenderci cura della pelle secca in inverno

Foto di Luana Trumino

Luana Trumino

Editor specializzata in Salute&Benessere

Le temperature rigide dell’inverno possono mettere a dura prova la barriera idrolipidica della nostra cute, rendendola più secca e disidratata del solito. Durante i periodi caratterizzati da freddo, vento, poca luce solare, infatti, il normale ricambio cellulare rallenta con conseguente “fuga” dell’acqua dalla barriera cornea, anche e soprattutto per una modificazione dei lipidi cutanei sia in quantità che in qualità. Così la pelle appare disidratata e spesso pruriginosa. 

Le soluzioni? Può offrircele la natura. Con alimenti che spesso abbiamo in casa, è possibile realizzare degli impacchi lenitivi e idratanti che ci aiuteranno a prenderci cura di viso e corpo in questa stagione dell’anno.

Impacco di quark

Il quark è un classico tra i rimedi casalinghi per la pelle secca. Lo sanno bene i popoli dell’Europa centrale, che utilizzano questo alimento per riequilibrare la cute arrossata in inverno o in estate dopo le scottature solari. Come tutti i latticini, è infatti un alimento idratante capace di calmare la pelle che tira e, grazie ai suoi batteri lattici, può avere anche un effetto antinfiammatorio.

Per una ricca maschera per il viso, grattugia mezzo cetriolo, mescolalo con 2 o 3 cucchiai di quark e lascia agire sulla pelle per circa 10 minuti. Infine, sciacqua con acqua tiepida.

Scrub al miele

Il miele d’api, usato esternamente, ha un effetto antibatterico, calmante e antinfiammatorio, grazie al suo pH acido che stabilizza il mantello protettivo della pelle. Un rimedio casalingo completamente naturale collaudato per la pelle secca e contro le labbra screpolate.

Sulle labbra secche, durante l’inverno è possibile applicare un po’ di miele direttamente sulla cute, lasciare agire per 10 minuti e poi tamponare con un panno di cotone.

Sul viso, invece, rappresenta un ingrediente veloce e sostenibile per uno scrub naturale: basta mescolare un cucchiaino di fondi di caffè con un cucchiaino di miele e uno di olio extravergine di oliva. Massaggiare il composto delicatamente sul viso e risciacquare con acqua tiepida.

Crusca di avena per il corpo

Se la pelle del corpo è secca, la crusca di avena può rivelarsi un valido rimedio per restituire idratazione. Ricca di vitamine e oligoelementi, contiene anche zuccheri multipli come il pentosano o il beta-glucano, che legano molta umidità e proteggono la pelle sensibile dall’essiccazione. Prepara un sacchetto di tela sottile (o di tulle) e versa all’interno 100 grammi di crusca di avena integrale, chiudilo con un nastrino e ponilo sul fondo della vasca oppure appendilo sul rubinetto dell’acqua che eroga il getto dell’acqua. Riempi dunque la vasca con acqua tiepida e spremi il sacchetto: uscirà un liquido leggermente lattiginoso dal colore biancastro che possiede un’azione disarrossante. Il sacchetto può essere poi passato sul corpo come un sapone. 

Maschera di avocado

Se hai in casa un avocado molto maturo che purtroppo non è più possibile mangiare, puoi utilizzarlo per un impacco antiossidante amico della pelle. Questo frutto è infatti ricco di acidi grassi insaturi come l’acido linolenico o palmitinico, che levigano anche la pelle screpolata e la idratano. Con i suoi minerali come potassio, calcio e magnesio, le vitamine A ed E e le sostanze vegetali secondarie, ha uno spiccato effetto antiossidante che protegge la cute dai radicali liberi, migliora la capacità dello strato corneo di legare l’acqua e riduce la perdita di umidità della pelle.

Per fare una maschera per il viso, frulla mezzo avocado maturo e mescolalo con un cucchiaino di miele e un cucchiaio di quark. Applica sulla pelle e poi risciacqua dolcemente.

Impacco di zucca

La zucca, così come la carota, è ricca in betacarotene, una sostanza utile non solo per fissare l’abbronzatura, come comunemente si pensa, ma anche per mantenere la pelle giovane e idratata grazie alle sue proprietà antiossidanti. 

Realizzare un impacco alla zucca è semplicissimo: acquista una fetta di zucca di circa 250 grammi, elimina la buccia e i semi e falla bollire in poca acqua. Appena diventa tenera, scolala e schiaccia la polpa con una forchetta fino a ridurla in crema. Mescolala insieme a 3 cucchiai di panna liquida da cucina, ricca in grassi e proteine che hanno effetti emollienti sulla pelle, e applica la maschera su viso, collo e decolleté per circa 20 minuti. Infine sciacqua con acqua tiepida. 

Puoi realizzare questo impacco anche con carote sbucciate e lessate, facendo attenzione a non abusare di questi rimedi perché i due alimenti, se applicati sulla pelle troppo spesso, potrebbero dar origine a un fenomeno chiamato carotenosi o carotenemia, in cui compare una colorazione lievemente giallo/arancio della pelle.