Dieta con succo di carota: rafforzi il sistema immunitario e tieni a bada la glicemia

Il succo di carota è estremamente nutriente e ricco di benefici per la nostra salute

Le carote sono uno tra gli ortaggi più consumati nella nostra dieta, per la loro versatilità e il sapore gradevole anche ai più piccini. Ma è sotto forma di succo che esplica tutte le sue potenzialità benefiche per il nostro organismo: scopriamo insieme in che modo agisce e quali sono le sue proprietà.

Il succo di carota è una bevanda leggera e gustosa, ottima per chi vuole dimagrire senza rinunciare al sapore. In un bicchiere si contano poco meno di 100 calorie, a fronte però di un apporto nutrizionale piuttosto importante, soprattutto a livello vitaminico. Basti pensare che il suddetto bicchiere contiene oltre 2 volte e mezzo la quantità giornaliera consigliata di vitamina A, una sostanza fondamentale per il benessere dell’organismo.

Questa bevanda è infatti ricca di beta-carotene, un antiossidante responsabile del colore arancione brillante che caratterizza l’ortaggio. Si tratta di un precursore della vitamina A, perché una volta assunto viene trasformato dal corpo in questa preziosa sostanza. Alcuni studi, come quello pubblicato su Antioxidant, hanno dimostrato il suo ruolo nel prevenire problemi alla vista quali la degenerazione maculare senile.

Altrettanto importanti sono la luteina e la zeaxantina, carotenoidi alleati della salute degli occhi: contribuiscono infatti a proteggerli dalla luce dannosa. In generale, la presenza di molti antiossidanti e di vitamina A nel succo di carota lo rende una delle bevande migliori per combattere i radicali liberi, responsabili di un aumento del rischio di insorgenza di malattie croniche quali il diabete e le patologie cardiache.

Il succo di carota è un’importante fonte vitaminica, abbiamo detto. È infatti ricco di vitamina B6, che svolge un ruolo fondamentale nello sviluppo del sistema immunitario: uno studio pubblicato sul Journal of Immunology Research ha dimostrato che una sua carenza inibisce la crescita delle cellule T, importanti linfociti che regolano la nostra risposta immunitaria.

La vitamina C, invece, è alleata della pelle: oltre ad essere un potente antiossidante, prevenendo in quanto tale i danni causati dai radicali liberi e l’invecchiamento precoce, contribuisce alla produzione di collagene, un composto fondamentale per l’elasticità della cute.

Alcuni studi in provetta hanno evidenziato un effetto antitumorale del beta-carotene e dei poliacetileni, entrambi contenuti nel succo di carota. Secondo quanto riportato sul Journal of Medicinal Food, queste sostanze potrebbero essere correlate alla morte cellulare e alla riduzione della crescita di cellule cancerose. Tuttavia, sono necessari ulteriori studi sull’uomo prima di poter trarre conclusioni.

Questa bevanda ha uno spiccato effetto nei confronti della glicemia: ricerche hanno dimostrato che può diminuire il livello di zuccheri nel sangue. A fare la differenza, in questo caso, è la quantità. Un eccessivo consumo di succo di carota porta, al contrario, ad un aumento della glicemia e può risultare pericoloso per chi soffre di diabete.

Infine, il succo di carota svolge un’azione benefica per il cuore. In quanto ricco di potassio, tiene sotto controllo la pressione arteriosa e protegge da patologie cardiache quali infarto e ictus. Inoltre, alcuni studi hanno confermato che questa bevanda diminuisce i livelli di colesterolo e di trigliceridi nel sangue.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Dieta con succo di carota: rafforzi il sistema immunitario e tieni a b...