La dieta sinergica, come accoppiare i cibi per bruciare i grassi

Il nuovo regime alimentare messo a punto dal dott. Michael T.Murray si basa sulla corretta associazione degli alimenti, così da sfruttarne al meglio le proprietà

Stanche di digiuni e privazioni a tavola per poter perdere qualche chilo? Aprite bene le orecchie, perché è arrivata una nuova dieta in città (o meglio in edicola): la dieta sinergica.

Messo a punto dal dott. Michael T Murray, questo regime alimentare è basato sulla corretta associazione degli alimenti. Non basta infatti assumere determinati cibi, ma, per sfruttarne al meglio le proprietà curative, bisogna combinarli in un certo modo: “Ciò che più conta è combinare i diversi alimenti nel modo giusto, facendoli lavorare in sinergia per potenziarne esponenzialmente le proprietà – ha spiegato il dott. Murray. Seguire una corretta alimentazione permetterà quindi non soltanto di tornare al proprio peso forma, ma anche di far funzionare meglio l’organismo, poiché, secondo il nutrizionista  – il cibo rappresenta il nostro collegamento diretto con la natura e influenza il modo in cui funzioniamo e ci sentiamo”.

Ma come funziona una dieta corretta ed equilibrata? In primis c’è bisogno di un‘alimentazione varia: mangiare sempre le stesse cose, alla lunga, non può che annoiare. Al contrario, la varietà risveglia i sensi e rende ogni pasto un momento divertente e appagante. E’ inoltre altrettanto importante assumere alimenti a bassa glicemia, così da tenere sotto controllo il livello di zuccheri nel sangue. Per seguire queste regole, secondo Murray bisogna consumare ogni giorni un “arcobaleno di alimenti“: significa includere nella dieta un’ampia gamma di frutta e verdura. Tra tutti, fragole e pomodori rossi, mango e agrumi arancioni, zucche e limoni gialli, broccoli e cavoli verdi, more e mirtilli blu, e rape viola. Questi cibi hanno infatti un potente effetto antiossidante e permettono anche una buona protezione dalle malattie. Affinché possano agire in maniera ottimale si dovrebbero assumere almeno sette porzioni di verdure e due o tre porzioni di frutta al giorno.

Per perdere peso e bruciare grassi più facilmente è inoltre bene abbinare diversi tipi di alimenti nel corso della giornata, così da bilanciarne gli effetti. A colazione, ad esempio, dovreste consumare cibi ad alto contenuto proteico, seguiti a metà mattinata da uno snack a base di verdura o frutta fresca. A pranzo non può mancare nel vostro menù una ricca insalata: potete condirla come meglio credete, con verdure, carote, erbette e chi più ne ha più ne metta. Concedetevi anche nel pomeriggio uno spuntino ipocalorico, a base di frutto di secca, e per cena scegliete carne bianca (pollo o tacchino), salmone o tofu: è importante non friggere, ma prediligere una cottura al forno o alla piastra. Potete affiancare verdure in abbondanza, insalata e, se volete, ½ bicchiere di bacche assortite come dessert. Prima di andare a letto è buona abitudine rilassarsi con una tisana o tè alle erbe. Un ultimo consiglio: per risultati ottimali, è bene bere molta acqua, dai 2 ai 3 litri ogni giorno.

La dieta sinergica, come accoppiare i cibi per bruciare i grassi