Con mele e cannella tieni a bada i chili delle feste

Tante sono le ricerche scientifiche che hanno dimostrato le azioni dei due alimenti su trigliceridi e zuccheri nel sangue. E in più, la ricetta dell'Apple crisp

Luana Trumino

Luana Trumino Esperta di benessere

Due degli alimenti più amati e utilizzati nel periodo natalizio, la mela e la cannella, potrebbero rivelarsi un’arma contro l’obesità, il diabete e il colesterolo. Molteplici sono, infatti, le ricerche che negli ultimi anni hanno svelato le proprietà di prevenzione di questi cibi. Il merito, in entrambi, va riconosciuto all’alta presenza di sostanze antiossidanti.

Gli effetti sul colesterolo

Un pizzico di cannella al giorno per abbassare i trigliceridi. Lo ha scoperto un gruppo di ricercatori dell’Università del Connecticut. Secondo gli studiosi, aggiungere alla dieta quotidiana questa spezia fa diminuire i livelli di colesterolo LDL, quello considerato “cattivo”, e di trigliceridi nel sangue, mentre innalza quelli del colesterolo HDL, (o “buono”), che funge da spazzino dei grassi nelle nostre arterie. Stessi effetti benefici delle mele. Quella annurca Igp in particolare, secondo uno studio del Dipartimento di Farmacia dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, pare sia ricca di polifenoli che già in passato si erano rivelati in grado di ridurre il livello di colesterolo in esperimenti in vitro, e che oggi – si è scoperto – sono attivi anche nell’uomo mediante ingestione dei frutti. Queste sostanze, infatti, insieme alla pectina contenuta nelle mele, aiuterebbero l’organismo a metabolizzare i grassi come il colesterolo LDL e ridurrebbero la produzione di molecole infiammatorie che portano a malattie cardiovascolari anche molto gravi.

Amiche del microbiota

E le azioni antinfiammatorie dei polifenoli sono state comprovate grazie a una ricerca italiana della Fondazione Edmund Mach di San Michele all’Adige (Trento), in collaborazione con il Consiglio per la ricerca in Agricoltura e l’analisi dell’Economia agraria (Crea) pubblicata sulla rivista scientifica Food Research International. Questi composti attivi contenuti nella polpa e nella buccia delle mele hanno un ruolo decisivo nel microbiota dell’intestino, cioè in tutto quell’insieme di organismi che vivono nell’intestino stesso. La ricerca ha dimostrato che nessuno dei composti fenolici presenti nel succo di mela si ritrova nell’organismo nella sua forma originale (cioè quella presente nella mela), segno di come ci sia una lavorazione naturale all’interno del corpo.

Contro i chili di troppo

E se un pizzico di cannella quotidiano fosse efficace anche nel contrastare gli effetti deleteri di una dieta troppo ricca di grassi, riducendo la formazione di grasso corporeo, specie sulla pancia? Ne sono convinti gli scienziati della OmniActive Health Technologies Inc a Morristown nel New Jersey, i quali affermano che un po’ di cannella ogni giorno attiva dei processi antinfiammatori e antiossidanti protettivi per l’organismo. Il merito, secondo molti esperti, è dell’aldeide cinnamica, un olio essenziale contenuto nella spezia che pare migliorerebbe la salute metabolica, agendo direttamente sulle cellule di grasso, o adipociti, inducendoli a iniziare a ‘bruciare’ energia tramite un processo chiamato termogenesi. 

Gli stessi effetti anti-obesità sono stati riconosciuti anche alle mele, specialmente alle Granny Smith, quelle di colore tipico verde. 

Prima di aggiungere grandi quantità di cannella ai dolci (o di mangiare chili di mele) nella speranza di tenere a bada i chili della feste, però, i ricercatori avvertono che sono necessari ulteriori studi per determinare il modo migliore di sfruttare i benefici metabolici senza effetti collaterali. Nel frattempo, possiamo trarre i vantaggi dei due alimenti per un delizioso dolce tipico della stagione invernale.

La ricetta dell’Apple Crisp

È un dolce di stagione e facilissimo da fare e alla portata di tutti, anche di chi non è molto pratico ai fornelli.

Ingredienti per 6 persone: 6 mele, 200 g di zucchero, 1 puntina di chiodi di garofano, mezzo cucchiaino di cannella, 2 cucchiaini di succo di limone, 90 g di farina setacciata, 1 pizzico di sale, 85 g di burro, 30 g di noci tritate, palline di gelato.

Procedimento: 

  1. Riscalda il forno a 180° C.
  2. Sbuccia, togli il torsolo e taglia a fettine le mele. Quindi adagiale in una ciotola.
  3. Aggiungi alla frutta il succo di limone, metà dello zucchero e le spezie. Mescola e trasferisci in una teglia già imburrata.
  4. Adesso prepara la parte croccante: mixa la farina con il burro, lo zucchero rimanente e il sale. Poi incorpora la frutta secca. Lavora con le mani velocemente fino a ottenere una sabbiolina e poni questo composto sopra le mele.
  5. Metti in forno e lascia dorare fino a che la parte sopra sarà croccante e le mele morbide (circa 30 minuti).
  6. Servi con palline di gelato alla crema o alla vaniglia.

Luana Trumino

Luana Trumino Esperta di benessere Sono PR, autrice e ideatrice di progetti di comunicazione. Da oltre 10 anni mi occupo di benessere e della divulgazione della cultura della salute. In particolare mi interessa divulgare i princìpi della corretta alimentazione, con l'obiettivo di contrastare sovrappeso e obesità

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Con mele e cannella tieni a bada i chili delle feste