Come praticare yoga: le posizioni, l’abbigliamento, il luogo giusto

Molti cominciano a praticare yoga per rilassarsi o guarire dall’ansia e dallo stress, altri per migliorare l’elasticità delle articolazioni e l’equilibrio, alcuni per dimagrire o rafforzare la muscolatura. In realtà lo yoga è molto di più. La parola Yoga significa “unione”, intesa come congiungimento dell’essere umano con l’universo. Attraverso questa pratica si impara a concentrarsi sul momento presente e a vedere ed elaborare in modo diverso i problemi della propria vita.

Come praticare yoga, le asana
Le asana, o posizioni dello Yoga, sono innumerevoli. Tra queste, 84 sono le migliori: 32 di esse rappresentano l’essenza dello yoga e 12 sono posizioni cosiddette regine. A ogni asana corrisponde una parte del corpo su cui lavora maggiormente, ad eccezione delle posizioni regine che lavorano su tutto il corpo

Come praticare yoga, quando cominciare
Tradizione vuole che il periodo ideale per iniziare a esercitarsi nelle asana sia la primavera o l’autunno, possibilmente in un periodo di luna crescente.

Come praticare yoga, il luogo
Il luogo dove praticare yoga deve essere il più possibile tranquillo, senza rumori esterni che possano far perdere la concentrazione. E’ consigliabile praticare yoga anche all’aperto, a contatto con la natura.
Le asana si praticano su una stuoia, un tappeto o su una coperta, preferibilmente non sintetica e, ovviamente, il più possibile pulita.

Come praticare yoga, l’abbigliamento
Gli abiti devono essere ampi, comodi e caldi, in modo da permettere ai muscoli di distendersi e allungarsi.
Prima di praticare yoga bisogna togliersi anelli, orologi e oggetti metallici, per non ostacolare il libero flusso di energia che percorre il corpo.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Come praticare yoga: le posizioni, l’abbigliamento, il luogo&nbs...