Allenamento cardio: cos’è, benefici e schema di esercizi

Benefici ed esecuzione degli esercizi principali di un tipico allenamento cardio. Come procedere e con quale ritmo per perdere peso e vedere risultati

Foto di Elisa Cappelli

Elisa Cappelli

Pilates Trainer, Insegnante Tai Chi e Yoga Taoista, Movimentoterapista

Laurea in Filosofia e Master in Giornalismo Internazionale LUISS. Trainer certificata CONI e FIF (Mat base e avanzato). Studia Anatomy in Motion (Gary Ward) e Qi gong.

Descrizione e benefici

Il nome stesso ci dice che l’allenamento cardio va a sollecitare in modo funzionale il lavoro cardiaco. Si va a innalzare la frequenza cardiaca e la si mantiene elevata per un periodo di tempo abbastanza lungo e relativo alle condizioni di salute individuali. Di conseguenza anche l’apparato respiratorio viene sottoposto a stimoli allenanti. Il cardio può avere una componente prettamente aerobica dove le resistenze esterne sono inferiori al 30% della nostra forza massimale e prevede sedute lunghe e costanti o allenamenti brevi ed intensi anaerobici lattacidi (allenamenti HIIT). In altri casi si ricorre a circuiti, bodyweight oppure attrezzi (bilancieri, manubri, kettlebell ecc.); si tratta di sessioni non troppo lunghe ma molto faticose. A seconda dell’obiettivo queste forme di allenamento possono essere combinate o variate con criterio lungo la settimana o il mese.

Registrati a DiLei per continuare a leggere questo contenuto
Bastano pochi click (ed è totalmente gratuito)