Come organizzare un matrimonio

Giocare d'anticipo è meglio ma anche iniziando pochi mesi prima si può organizzare tutto al meglio. Ecco la lista delle cose da fare

Per organizzare un matrimonio è necessario almeno un anno. C’è chi, addirittura, comincia i preparativi con due anni di anticipo. Tuttavia, sono sempre più numerosi gli sposi che decidono di organizzare il matrimonio con soli tre o quattro mesi di anticipo: anche in questo caso è possibile farcela ottenendo un risultato impeccabile: basta organizzarsi bene. Quale che siano i vostri tempi, ecco qualche consiglio per voi.

Come organizzare un matrimonio, la strategia
Organizzate una prima riunione con amici e familiari che parteciperanno al matrimonio. Il loro aiuto sarà molto importante e potrete delegare alcuni compiti. Preparate un calendario e un elenco di cose da fare, così non dimenticherete nulla. Dovrete contattate l’ufficio di Stato Civile del vostro comune anche se la cerimonia sarà religiosa.

Stabilire le priorità
Se per voi la data è una priorità, avrete molti limiti. Durante tutta l’organizzazione del matrimonio, ricordate sempre quali sono le vostre priorità e provate a essere flessibili. Mantenete la mente aperta e preparatevi per i possibili cambiamenti di programma: trovare un posto in cui sposarsi tra maggio e settembre è molto difficile se non vi siete mosse per tempo, quindi potrebbe sorgere la necessità di modificare la data.

Scegliere la chiesa o il municipio
Se avete intenzione di fare una cerimonia religiosa, il primo passo da fare per organizzare un matrimonio è scegliere la chiesa dove sposarvi. Ogni chiesa ha la sua procedura e il suo calendario da seguire. Una volta prenotata la chiesa, la data ufficiale del matrimonio è fissata. Se vi sposate in municipio, dovete andare dal sindaco.

La lista degli invitati
Stilate una prima lista indicativa degli invitati. Vi servirà per avere le idee chiare sul numero di posti che vi serviranno al ristorante.

Il ristorante e la musica
Quando avrete un’idea chiara del numero degli invitati, potrete cominciare a cercare un ristorante adatto alle vostre esigenze. E non sarà impresa facile! Meglio cercarlo non lontano dalla chiesa o municipio dove vi sposerete, per non far fare troppa strada agli invitati affamati dopo la cerimonia. Ma soprattutto, se avete in previsione di fare una lunga sessione fotografica, fate sì che i vostri ospiti che vi aspetteranno possano rifocillarsi con un rinfresco. Scegliete il menu, senza esagerare con le portate. Prenotate anche i musicisti, se decidete di averne durante il pranzo (o la cena) di nozze.

L’abito da sposa e da sposo
Cercate l’abito o comunque una sarta che lo confezioni. Lo sposo potrà cominciare la ricerca anche poco tempo prima del matrimonio, perché non sarà così elaborata come quella della sposa. Ma lei ci deve pensare con più anticipo possibile perché potrebbero essere necessarie delle modifiche.

I testimoni
Decidete chi saranno i testimoni e comunicateglielo, in modo che comincino a preparasi all’idea.

Gli inviti
Stilate una lista precisa degli invitati (consultando anche le rispettive famiglie per non incorrere in incidenti diplomatici), fateli fare e spediteli. Muovetevi per tempo, perché ci son dei tempi precisi di realizzazione.

La scelta delle fedi
E’ il momento di scegliere le fedi, magari anche insieme ai testimoni, se saranno loro a regalarvele. Ricordatevi di ritirarle o farle ritirare almeno una settimana prima della cerimonia.

Corso per fidanzati
Se vi sposerete in chiesa, è obbligatorio fare il corso prematrimoniale. Prima lo fate, meglio è, perché alla fine del corso vi rilasceranno tutti i documenti necessari da portare poi in comune per le pubblicazioni.

Documenti e pubblicazioni
Finito il corso prematrimoniale il parroco vi rilascerà un documento che vi servirà per fare il giuramento in comune. Dal giuramento non devono passare più di sei mesi alla data del matrimonio, altrimenti bisognerà ricominciare tutta la procedura da capo. Dopo il giuramento ci saranno le pubblicazioni.

Regali e lista nozze
Scegliete un negozio dove stilare la lista nozze. Oggi la maggior parte dei negozi dà la possibilità di acquistare anche online, per gli invitati lontani che non possono recarsi fisicamente sul posto. Oppure, se vivete già insieme e avete già tutto, organizzate una lista per il viaggio di nozze.

La meta del viaggio di nozze
E’ probabilmente il momento più bello di tutta l’organizzazione: la scelta della destinazione per il viaggio di nozze. Recatevi in agenzia, documentatevi su internet ma soprattutto scegliete la formula che vi è più congeniale, perché questo sarà il viaggio più bello e romantico di tutta la vostra vita.

Le bomboniere
Scegliete le bomboniere che vorrete dare agli invitati. Cominciate per tempo, perché non sarà cosa facile trovare dei modelli che piacciano a entrambi i futuri sposi.

Il fotografo
Se decidete di prendere un fotografo professionista, cominciate a cercarlo perché l’offerta è vasta e ci vorrà tempo per trovare quello giusto.

II fiori e il bouquet
Scegliete un fiorista di fiducia e i fiori per la chiesa (o il comune), i tavoli del ristorante e la macchina. Ricordate di far ritirare quelli per la macchina la mattina stessa della cerimonia. Infine, scegliete il bouquet, un dettaglio importantissimo per una sposa.

L’auto che accompagnerà gli sposi
Se avete la fortuna di avere qualche parente o amico con una macchina adatta alla cerimonia, chiamatelo e chiedetegli di farvi da autista il giorno del matrimonio. Altrimenti cominciate e interessarvi per prenotarne una.

Il parrucchiere
Andate dal vostro parrucchiere di fiducia a fare delle prove per l’acconciatura del gran giorno. Una volta scelta quella più adatta, prendete appuntamento perché venga a casa vostra la mattina della cerimonia.

Estetista
Prenotate un trattamento completo dall’estetista: depilazione, pulizia del viso, massaggi rilassanti (ne avrete bisogno!). Magari potrete fare qualche lampada che faccia risaltare il colore dell’abito da sposa (senza esagerare! Non dovete diventare “color giacca di renna” se normalmente siete bianche come mozzarelle) e prepari la pelle all’abbronzatura caraibica del viaggio di nozze.

Conferma invitati e piantina dei posti a tavola
Ecco uno dei momenti più tragici di tutta l’organizzazione: decidere dove saranno posizionati gli ospiti durante il pranzo (o la cena) di nozze. Dopo un burrascoso brainstorming familiare, quando avrete finalmente deciso i posti, fate una piantina da consegnare al ristorante, che la esporrà il giorno del pranzo, così che tutti sapranno dove sedersi.

Rilassatevi e godetevi ogni momento
Il giorno prima della cerimonia non dovreste fare assolutamente nulla, ma dedicarvi a voi stessi e a meditare sui cambiamenti che stanno per avvenire nella vostra vita (leggi qui tutto quello che non ti hanno detto sul matrimonio). Non è importante quale impresa di catering scegliate o quali bomboniere regaliate agli invitati: il vostro matrimonio è un evento unico e deve essere uno dei giorni più felici della vostra vita.

I bigliettini di ringraziamento
Al ritorno dal viaggio di nozze non dimenticate di inviare i bigliettini di ringraziamento a tutti coloro che hanno partecipato alla cerimonia e vi hanno fatto un regalo.

La wedding planner
Se non volete stressarvi e avete abbastanza budget, affidate a una professionista l’organizzazione del vostro matrimonio. Come la nostra esperta Alessandra Marcianò.

Fonte: DiLei

Come organizzare un matrimonio