Undici tipiche abitudini di chi è depresso

La depressione è difficile da diagnosticare specialmente se chi ne soffre cerca in tutti i modi di nasconderla. Ecco come riconoscerla

La depressione è una malattia difficile da riconoscere e da diagnosticare, sia per chi ne soffre, sia per chi è accanto a una persona che ha delle difficoltà. In un articolo l’Huffington Post mostra le 11 tipiche abitudini di chi è colpito da depressione nascosta (GUARDA LE FOTO).

1. Non è detto che le persone depresse siano sempre tristi e cupe.
Al contrario molto spesso le persone affette da depressione cercano di mostrare solo gli aspetti positivi e più socievoli del loro carattere, proprio per non mostrare agli altri le proprie sofferenze.

2. Ricorso a rimedi abituali. Per curare la depressione esistono psicoterapie e farmaci specifici.
Oltre a questi, i depressi compiono azioni che possono aiutarli a uscire dal loro stato mentale. Ad esempio ascoltano la musica, svolgono attività fisica, fanno un giro in macchina ecc… Ossia ricorrono a quelle abitudini che possono calmare il loro senso di tristezza e ansia.

3. Possono avere problemi di abbandono.
Molto spesso le persone depresse vengono abbandonate perfino da chi vuole loro bene, perché il loro stato può essere insopportabile anche per chi è legato a loro da profondi sentimenti. Questo “abbandono” peggiora le condizioni del malato.

4. Sono maestri nel fingere.
Le persone che soffrono di depressione affrontano problemi che si ripercuotono sull’andamento quotidiano della loro vita. Quindi sanno come evitare che l’attenzione altrui cada su questi segnali di sofferenza (ad esempio saltare i pasti o infliggersi dolore fisico con tagli sulle braccia). Spesso non vogliono riconoscere di stare sprofondando e perciò cercano di nasconderlo.

5. Comportamenti anomali legati al cibo e al sonno.
Chi soffre di depressione nascosta cerca di manifestare solo i segnali più piccoli e spesso sono legati al sonno e alla alimentazione che sono i due pilastri della salute. Per il depresso dormire può essere impossibile o l’unica via di fuga, così come mangiare può essere un peso o una consolazione (la dieta giusta può aiutare a combattere la depressione).

6. Hanno una diversa concezione delle sostanze.
Il depresso sa come monitorare le sostanze che assume. E’ consapevole che l’abuso di alcol è un sedativo, mentre al contrario caffeina e zucchero agiscono da eccitanti sull’umore. Sa come dosare i farmaci e cosa non mischiare. Questa conoscenza deriva dal fatto che vive l’alterazione mentale con una consapevolezza diversa rispetto agli altri.

7. Percezione complessa della vita e della morte.
Non tutti i depressi tentano il suicidio, ma sono portati a interrogarsi sulle grandi questioni della vita e sulla sua caducità. Questo li porta a un alto grado di disperazione, poiché non trovano le risposte per gli enigmi dell’esistenza.

8. Genialità.
Molte persone affette da depressione nascosta sono geniali e artistici. Avere un’emotività così profonda permette di percepire diversamente la realtà e di precorrere i tempi, risultando incomprensibili ai contemporanei.

Undici tipiche abitudini di chi è depresso