Insonnia: questa tecnica vi farà addormentare in 60 secondi

Avete sperimentato un'infinità di trucchi per dormire ma l'insonnia vi perseguita? Dagli Usa arriva una nuova tecnica di respirazione che garantisce un rapido addormentamento

Quando si parla d’insonnia, i trucchi per dormire si sprecano: dalla tradizionale conta delle pecore al bagno caldo serale, sino alla tisana rilassante. Il problema è che una volta a letto non c’è niente da fare: di Morfeo neanche l’ombra e ci si ritrova a rotolare nel letto per ore ed ore, sino a che non giunge l’alba. Uno scienziato dell’Università statunitense di Harvard, Andrew Weill, avrebbe però scoperto una tecnica infallibile che consente di assopirsi nel giro di un minuto e di dire così addio all’insonnia.

Si tratta della tecnica di respirazione “4-7-8” e a detta dell’esperto fungerebbe da tranquillante naturale, capace di ridurre le tensioni del corpo e del sistema nervoso. Ma in cosa consiste questo trucco per dormire? Anzitutto occorre espirare attraverso la bocca completamente e poi inspirare lentamente tramite il naso, contando sino a 4. A questo punto è necessario trattenere il respiro contando sino a 7 e poi espirare completamente dalla bocca per un totale di 8 secondi. Il medesimo ciclo di respirazione va ripetuto altre tre volte. Questo semplice esercizio, che non richiede attrezzature aggiuntive, si rivelerà un alleato prezioso contro l’insonnia.

Questa tecnica particolare deriva dal pranayama, una pratica molto antica di origine indiana il cui nome significa “controllo ritmico del respiro” e che consente all’ossigeno di raggiungere al meglio i polmoni. In tal modo viene trasmesso al sistema nervoso parasimpatico un senso profondo di rilassamento, che genera uno stato di calma totale sull’organismo. Quando si è stressati infatti il sistema nervoso viene sovrastimolato e ciò può portare alla perdita di sonno. La tecnica di respirazione “4-7-8” è un ottimo trucco per dormire che permette a chi ne fa uso di scacciare i pensieri negativi accumulati durante la giornata e di sentirsi in maggiore connessione col proprio corpo.

Sono molte le persone soddisfatte che hanno ripreso a dormire serenamente dopo aver sperimentato questa tecnica. Inoltre, può essere utile anche per alleviare gli stati di ansia, altra causa dell’insonnia. Per poterla rendere efficace e raggiungere risultati soddisfacenti il dottor Weill ha raccomandato di praticare la “4-7-8” due volte al giorno almeno per circa 8 settimane. Trascorso questo lasso di tempo sarà possibile addormentarsi in solo 60 secondi.

Insonnia: questa tecnica vi farà addormentare in 60 secondi
Insonnia: questa tecnica vi farà addormentare in 60 secondi