Cause dell’insorgere dei capelli bianchi

Le cause dei capelli bianchi possono scaturire da vari fattori, ecco alcuni utili approfondimenti relativi a questo problema comune

Le cause dei capelli bianchi possono essere molteplici e di vario tipo. Si tratta di un problema molto diffuso che colpisce moltissime persone. Non solo, a volte i capelli bianchi, ovvero le “canizie”, tendono a comparire non solo negli individui adulti, ma anche nelle persone di giovane età. Per questo, il fenomeno può trasformarsi anche in un vero e proprio tormento. Per prevenire al meglio la loro comparsa, è consigliabile comprendere a fondo le cause ed i falsi miti dei capelli bianchi. Sono tantissime, infatti, le donne che nonostante la loro giovane età sono costrette a ricorrere alle tinte e alle colorazioni per coprire la comparsa dei tanto temuti capelli bianchi. Si tratta quindi di un problema che affligge molte persone, in quanto va ad inibire la voglia di sentirsi sempre giovani. Questo fenomeno tende a manifestarsi alla soglia di una certa età, ma non è uguale per tutti. Per alcuni, i capelli bianchi fanno la loro comparsa in età giovanile fino a diventare una vera e propria disperazione. In alcune culture, questo fenomeno viene considerato “un pregio”, in altre invece è un fenomeno completamente indesiderato, poiché viene associato all’invecchiamento. Di conseguenza si contrasta il desiderio di sentirsi giovani e pieni di vita, nonostante la giovane età.

Tuttavia, non è affatto facile riuscire a contrastare questo fenomeno. Per questo, l’unica soluzione è quella di ricorrere alle tinture. La maggior parte delle persone sulla soglia dei 50 anni ha il 50% di capelli grigi o bianchi. Si ritiene che la colpa dei capelli bianchi sia lo stress. Le canizie possono, infatti, manifestarsi in alcuni casi in maniera più lieve ed in altri in modo più grave. In quest’ultima circostanza la maggior parte della capigliatura presenta i capelli bianchi, i quali possono racchiudere delle vere e proprie ciocche. E’ anche vero che ritrovarsi costretti a ricorrere costantemente alle tinture per coprire i capelli bianchi non è poi così salutare, soprattutto in giovane età. Lo stesso vale per le persone allergiche con un cuoio capelluto delicato, che desiderano lasciare la propria chioma al naturale. Ma con l’arrivo dei capelli bianchi questo non è più possibile. In antichità, per contrastare l’insorgere di questo problema venivano utilizzati dei minerali e degli estratti di piante, ma anche insetti per colorare la capigliatura.

Queste documentazioni emergono da reperti archeologici che risalgono al 1500 a.C. Oggi invece, l’unica alternativa è quella di optare per le tinture ed i processi chimici per dare un tocco di colore alla chioma e celare la comparsa dei capelli bianchi. Occorre però tenere in considerazione che a lungo andare questi processi chimici, applicati costantemente, potrebbero danneggiare i capelli ed il cuoio capelluto, nonostante si tratti di metodi sofisticati in grado di colorare efficacemente la chioma senza danneggiarla troppo. Per questo motivo, al giorno d’oggi, sono ancora in corso numerosi studi per realizzare delle tinture in grado di agire sui capelli dall’interno, mediante l’incapsulamento delle sostanze coloranti sotto forma di liposomi. Queste tecniche all’avanguardia sono studiate appositamente per garantire i risultati desiderati ed evitare di rovinare e danneggiare la propria capigliatura. Quali sono dunque le cause dell’insorgere dei capelli bianchi? Un recente studio molto importante ha voluto mettere in evidenza quali sono le possibili cause delle tanto temute canizie.

La formazione dei capelli bianchi potrebbe avvenire in varie fasce d’età, da quella estremamente giovanile a quella più adulta. Ma le cause di questo fenomeno potrebbero essere le stesse in entrambi i casi. Inoltre, dallo studio emerge che i motivi scatenanti sono gli stessi della formazione della vitiligine, ovvero la patologia che colpisce la pelle fino a provocare lo sviluppo di macchie biancastre su tutta la cute. Anche questo, a livello psicologico, può causare forte disagio e disperazione. E’ stato scoperto che le cause dei capelli bianchi risiedono principalmente nell’accumulo di perossido di idrogeno, il quale arriva a raggiungere una quantità eccessiva, precisamente all’interno di determinate cellule dei bulbi piliferi. All’origine di questo problema vi è l’assenza di un enzima fondamentale, ovvero il “catalasi”. Di conseguenza, la mancanza di questo enzima provoca un cattivo funzionamento delle cellule dei bulbi piliferi, fino a deteriorare completamente i melanociti del bulbo pilifero. I melanociti, infatti, svolgono un ruolo fondamentale per quanto riguarda il colore e la tonalità dei capelli, poiché sono proprio le cellule che si occupano della loro produzione. Per questo, quando la mancanza dell’enzima necessario provoca la loro morte, si va incontro alla comparsa dei capelli bianchi. Per contrastare il problema ed evitare di danneggiare i capelli, si consiglia dunque di prediligere sempre dei metodi sofisticati e naturali.

Cause dell’insorgere dei capelli bianchi