Francesco Totti, morto papà Enzo: il legame con Ilary Blasi e il rapporto con i nipoti

Si è spento Enzo, il papà di Francesco Totti: la famiglia si stringe nel ricordo di una bellissima persona, che tutti hanno molto amato

È una grande perdita, quella che Francesco Totti si è trovato ad affrontare. Nelle scorse ore si è spento suo papà Enzo, da qualche giorno ricoverato allo Spallanzani di Roma. Aveva 76 anni ed è sempre stato il principale punto di riferimento per l’ex campione giallorosso.

Francesco Totti è sempre stato molto legato al padre, che solo pochi mesi fa aveva ricordato su Instagram con una bellissima foto proveniente dal suo album d’infanzia: “Tutto quello che mi hai insegnato lo sto trasmettendo ai miei figli… ai tuoi nipoti” – aveva scritto l’ex calciatore della Roma, ricordando la figura di un uomo davvero straordinario. Lo “Sceriffo”, lo chiamavano: era conosciuto da tutti e amatissimo per la sua personalità brillante e gioiosa.

Ed è forse anche merito suo se Francesco è diventato uno dei più grandi campioni di tutti i tempi, nel calcio italiano: “Non mi ha mai fatto i complimenti, diceva che ero scarso e che mio fratello era meglio di me” – confessava tempo fa Totti in un’intervista a Verissimo, rivelando quanto suo padre sia stato fondamentale nel trasmettergli valori quali il rispetto e l’onestà – in campo e non solo.

Enzo Totti è stata una figura importantissima non solo per suo figlio Francesco, ma anche per Ilary Blasi. Poco più che ventenne, la showgirl è stata accolta in casa Totti con grande affetto, e lei ha sempre manifestato un enorme rispetto nei confronti di suo suocero. Solo qualche mese fa, la Blasi aveva condiviso alcune istantanee della cameretta di suo marito, nella villetta ad Axa dove è cresciuto – e dove Enzo ha continuato a vivere con sua moglie Fiorella sino all’ultimo giorno.

Lo “Sceriffo” aveva poi un rapporto speciale con i suoi nipotini Cristian, Chanel e Isabel: nonno amorevole e premuroso, lascerà un vuoto incolmabile nei loro cuori. Con Cristian, in particolare, aveva stretto un legame speciale, accomunati dalla passione per il calcio. Enzo, che ha trasmesso il suo amore al figlio Francesco, ha sempre seguito le partite e gli allenamenti del “Pupone” da ragazzo, per poi continuare ad andare allo stadio per ammirare le gesta del suo campione. E se dopo il ritiro di Totti non aveva mai più messo piede all’Olimpico, non aveva comunque mai rinunciato ad una partita del nipote, da vero nonno orgoglioso.

La scomparsa di Enzo Totti è un dolore grandissimo per la famiglia e per tutti coloro che lo avevano amato. Il mondo dello sport si stringe attorno a Francesco, che ha perso un papà strepitoso. E anche la Roma ha dedicato un sentito messaggio di condoglianze per la prematura morte dello “Sceriffo”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Francesco Totti, morto papà Enzo: il legame con Ilary Blasi e il rapp...