Rihanna è la più ricca: il suo patrimonio vale 1,4 miliardi di dollari

Secondo l'annuale classifica stilata da "Forbes", Rihanna è la più giovane donna (under 40) miliardaria "self-made" degli Stati Uniti d'America

Popstar tra le più iconiche di sempre, imprenditrice di successo, da poco anche mamma di un bel maschietto nonché paladina della “pancia positivity” (come dimenticare il suo pancione in bella vista). Rihanna è entrata a pieno titolo nella classifica annuale di Forbes, dedicata alle donne “che si sono fatte da sé” e che hanno accumulato un’immensa fortuna con audacia e intelligenza. Superando perfino Kim Kardashian e con un patrimonio di 1,4 miliardi di dollari, Rihanna è ufficialmente la donna sotto i 40 anni self-made più ricca d’America.

Rihanna è la donna under 40 più ricca secondo “Forbes”

La più giovane donna miliardaria self-made degli Stati Uniti d’America non è cresciuta in un lussuoso grattacielo di Manhattan, né in una mega villa sulle colline di Hollywood. Rihanna proviene dalle isole Barbados e da una realtà per niente facile in cui, appena bambina, ha dovuto fare i conti con la tossicodipendenza del padre e con un ambiente familiare per nulla sereno. Tra i genitori che si facevano la guerra, un padre assente e una vita modesta, quella ragazzina ha trovato la sua via di fuga nella musica. Ma mai avrebbe immaginato quanto sarebbe volata in alto.

Forbes ha pubblicato, come ogni anno, la classifica delle donne self-made (“fatte da sé”) più ricche degli USA e per il terzo anno consecutivo Rihanna è presente. Con l’unica differenza che stavolta ha battuto tutte le sue coetanee under 40, diventando a tutti gli effetti la più ricca con un patrimonio stimato in circa 1,4 miliardi di dollari. Un record che era appartenuto a Kim Kardashian che, seppur con un patrimonio superiore, avendo compiuto 41 anni non rientra più in questa “categoria”.

Rihanna, un patrimonio da 1,4 miliardi di dollari

Rihanna ha accumulato la sua incredibile fortuna dapprima con la sua musica, poi grazie alle sue iniziative imprenditoriali. Se è vero che parte del patrimonio stimato in 1,4 miliardi di dollari proviene, appunto, da grandi successi come i brani Umbrella, Diamonds, Don’t stop the music e We found love, d’altra parte ad avere un gran peso sui suoi ricavi sono le tre società a cui ha dato vita negli ultimi anni: Fenty Beauty, Fenty Skin e Savage X Fenty.

Un vero e proprio impero dedicato alle donne e per rispondere alle loro esigenze, senza discriminazioni né pregiudizi di sorta. Basti pensare alle sensuali e preziose linee di lingerie di Savage X Fenty, che accolgono ogni body shape, oppure ai prodotti cosmetici per la pelle di Fenty Skin, come correttori e fondotinta, che includono tutte le tonalità di pelle inserendone perfino di inedite. E non è una cosa da poco.

Lo scorso marzo l’agenzia di stampa internazionale Bloomberg ha riferito che la lingerie di Rihanna, quella a marchio Savage X Fenty, potrebbe valere circa 3 miliardi di dollari, mentre la Fenty Beauty in un solo anno ha generato ben 550 milioni di dollari di entrate.

Rihanna, miliardaria dal cuore d’oro

Quando si accumula tanta ricchezza è facile lasciarsi prendere la mano, come si suol dire. Ma Rihanna, che tutto quel che ha guadagnato lo deve solo ed esclusivamente al proprio talento e alla propria intelligenza imprenditoriale, non ha mai dimenticato da dove proviene. Ed è per questo che, conscia del suo valore economico, non ha mai tralasciato quello umano.

Come lei stessa ha dichiarato qualche tempo fa, non era nei suoi piani accumulare una fortuna, ragion per cui non ha mai smesso neanche per un momento di condividere il suo denaro con enti, associazioni e progetti che si occupano degli ultimi, dei discriminati e perfino della salvaguardia del Pianeta. Una delle sue prime iniziative, ad esempio, è stata quella lanciata attraverso la vendita della linea di rossetti del cantante, realizzata in collaborazione con MAC Cosmetics, grazie alla quale ha raccolto 60 milioni di dollari destinati a donne e bambini affetti da HIV.