Laura Freddi, cosa non ha (mai) sopportato di Paolo Bonolis

Nel corso di una intervista, Laura Freddi ha ripercorso la sua storia d'amore con Paolo Bonolis e ha parlato del legame con Sonia Bruganelli

Foto di Serena De Filippi

Serena De Filippi

Seo Copywriter & Web Content Editor

Seo Copywriter & Web Content Editor che scrive da tutta la vita: storie, racconti, libri, articoli, con una passione per i trend del momento.

La classica storia degli anni ’90: così possiamo definire l’amore che si è consumato tra Laura Freddi e Paolo Bonolis. Il loro legame è durato per ben cinque anni, dal 1990 al 1995. Complice Non è la Rai, tra la Freddi e Bonolis c’è stato un grande affiatamento: in una lunga intervista, la prima ha rilasciato alcune dichiarazioni, ripercorrendo il passato e parlando dell’odio, ormai finalmente finito, con Sonia Bruganelli.

Laura Freddi parla di Paolo Bonolis

Dal debutto televisivo all’amicizia con Ambra Angiolini, Laura Freddi si è messa a nudo in una intervista rilasciata al Corriere della Sera. Lo ha fatto ripercorrendo i tempi d’oro, quando ha iniziato a Non è la Rai, anche se aveva già percorso i primi passi su una emittente locale di Napoli, per poi approdare, infine, dietro il bancone di Striscia la Notizia come Velina bionda al fianco di Miriana Trevisan.

Naturalmente, nel corso dell’intervista, oltre al lavoro, si è discusso anche della sua storia d’amore con Bonolis. “Paolo è stata la persona più importante tra i miei affetti, ero molto giovane allora e lui già sposato e padre. Agli occhi dei miei 19 anni era affascinante, mi piaceva, mi faceva divertire, mi colpì per ironia e cultura”. Ma, al di là del romanticismo, ha raccontato di alcuni aspetti del conduttore che non ha sopportato.

Oltre alla storia patinata, quasi da copertina, c’era molto di più. “Guidava macchine tremende, tipo una vecchia Escort blu metallizzato con uno specchietto bianco rimediato allo sfascio, un accrocco, mi vergognavo ad andarci in giro. Paolo invece non ci faceva caso. Orologi, auto, vestiti, era spartano, parsimonioso. (…) Regali? Si. Ricordo un tremendo set di valige gialle”.

Laura Freddi e Sonia Bruganelli: l’odio virtuale e la grande amicizia

Tra gli ex e i nuovi amori fin troppo spesso non si riesce a creare una stabilità o un equilibrio tale da evitare polemiche. Non è questo il caso di Laura Freddi e Sonia Bruganelli, che sono passate dall’odio virtuale all’amicizia. “Ormai siamo diventate amiche, tanto che quando si è assentata per due puntate dal GF Vip ha voluto me come opinionista al suo posto ed è stato un grande gesto”.

La Bruganelli non si è mai sottratta alle domande sulla Freddi. Con la sua solita onestà, ha ammesso di averla detestata per diverso tempo, fino a quando non l’ha conosciuta, definendola come un “gattino”. “Il suo era un odio virtuale, forse aveva idealizzato la mia figura, ma i cinque anni e mezzo che ho passato con Paolo sono una briciola, rispetto al loro matrimonio”.

Perché è finita tra Paolo Bonolis e Laura Freddi

Cinque anni d’amore, undici anni di differenza, una storia che è rimasta nel cuore di entrambi, nonostante la fine. “Perché lo lasciai? Ci siamo voluti molto bene e separarsi è stata una sofferenza per entrambi. Io desideravo di più, una famiglia, ma il momento era sbagliato, i nostri tempi non coincidevano”.

Come capita spesso nel corso della vita, nonostante l’amore o il desiderio di rimanere insieme, non si riesce a trovare una “quadra”, un modo per resistere nonostante le intemperie. Alla fine, però, Bonolis ha ritrovato la felicità al fianco di Sonia Bruganelli, con cui oggi ha tre splendidi figli. La Freddi, invece, ha avuto una figlia nel 2018, la piccola Ginevra.