Amici 2021: la crisi di Tancredi, la festa per Aka7even e tre cose che forse vi siete persi questa settimana

Amici 2021, settimana dal 26 aprile al 1 maggio: il serale è nella fase cruciale e i ragazzi mostrano segni di cedimento. Un televoto ribalta le carte.

La stretta morsa del finale che si avvicina attanaglia i ragazzi, portando a galla insicurezze, fragilità e immaturità. Tancredi non accetta il legittimo guanto di sfida lanciato dalla Pettinelli contro Aka7even mentre Sangiovanni e Samuele si rivelano troppo suscettibili e pochi inclini ai giudizi non favorevoli. Nonostante la tensione crescente, gli studenti si ritagliano uno spazio di spensieratezza, organizzando una festicciola per il disco d’oro di Aka. Giulia si riconferma la preferita del pubblico ma forse è arrivato il momento per lei di mettersi seriamente in gioco.

Tancredi – Nella puntata del 26 Aprile, Anna Pettinelli lancia un guanto di sfida tra il suo allievo Aka7even e Tancredi. La prova consiste nell’esecuzione di un brano a cappella, la celebre Hallelujah nella versione dei Pentatonix. L’insegnante, a ragione, ritiene che un vero cantante debba dimostrare di saper interpretare qualsiasi brano e avere la padronanza del tempo e del ritmo di un brano. Tancredi entra in crisi con questa sfida, in quanto ritiene che non sia in linea con il suo percorso artistico. Lo studente chiede pertanto il supporto della sua prof Arisa che gli consiglia di provare il brano per vedere se è il caso di portarlo in scena o annullarlo. In sala prove, però, il ragazzo si spazientisce subito e decide di non continuare la lezione. Il suo comportamento dimostra la sua immaturità, non solo artistica; ogni alunno, soprattutto in questa fase decisiva del serale, è tenuto a mettersi in gioco totalmente, affrontando anche le sfide più difficili. Inoltre, la vocalità e il senso del tempo non può essere considerata una dote opzionale in un cantante. VOTO: 4.

Aka7even – Il giovane talento ha raggiunto un traguardo importante, conquistando il disco d’oro per Mi Manchi. In casetta, i ragazzi organizzano una festicciola per celebrare questo suo primo successo. Aka7even è uno degli artisti più completi e versatili del talent e nonostante i giudici gli abbiano assegnato solo un punto finora durante il serale, lui non ha mai mollato la presa, impegnandosi nello studio e dando il massimo sul palco. Nella puntata del 27 aprile, Maria apre a sorpresa un televoto, grazie al quale Aka7even si aggiudica inaspettatamente il primo posto con il suo inedito Loca. La classifica lascia senza parole Sangiovanni che, dall’inizio del programma, è sempre stato in vetta ad ogni classifica. Aka7even con la sua umiltà e la sua perseveranza, nonostante le tante insicurezze, è riuscito a convincere il giudice più severo di tutti: il pubblico. VOTO: 8

Sangiovanni – Il cantante diciottenne è, senza dubbio, la vera scoperta di questa edizione di Amici. Amato dai giudici e dagli esperti, finora Sangiovanni non ha mai sbagliato un colpo, risultando vincente ad ogni sfida. La sua abilità nella scrittura, il suo stile e la sua padronanza scenica lo distinguono dai suoi compagni. Tuttavia, il ragazzo in più di un’occasione ha assunto un atteggiamento arrogante e superbo. Durante la settimana, quando Maria ha rivelato le posizioni del televoto che lo vedono terzo, dopo Aka7even e Deddy, Sangiovanni ha avuto una reazione infantile tra lacrime e bronci, isolandosi e vivendo i risultati della classifica come una sconfitta. L’allievo di Rudy non ha mai nascosto la sua ambizione sfrenata e la sua competitività ma, di certo, non può aspettarsi di vincere sempre e di essere il primo, in ogni situazione. Forse un po’ di umiltà e un rigenerante bagno di realtà, ogni tanto, non guasterebbe. Un artista, soprattutto in erba, non può adagiarsi sugli allori perché il successo, si sa, è fugace. Chissà, magari crescendo, Sangiovanni si renderà conto che la strada è sempre in salita e non bisogna mai dare nulla per scontato. VOTO: 5

Samuele – L’allievo della Peparini è la punta di diamante del talent. La sua innata dote nel creare coreografie estremamente intime e  personali ha colpito insegnanti e giudici. Tuttavia, durante il serale, il ballerino si è sempre esibito affiancato da Giulia che più che essergli da supporto, lo ha oscurato sul palco. Nella puntata del 26 aprile, la prof Cuccarini lancia un guanto di sfida tra Alessandro e Samuele, su una coreografia in stile Broadway con cilindro e bastone. Lorella ritiene che, a questo punto del serale, sia giusto per gli studenti esplorare nuovi linguaggi e mettersi alla prova per dimostrare la propria versatilità. Samuele mostra il suo disaccordo nei confronti dell’insegnante del team avversario poiché crede che una coreografia del genere non metta in risalto le sue peculiarità. Il ballerino finora ha sempre avuto la possibilità di esprimersi nel suo stile, a discapito di altri allievi come Serena e Alessandro che si sono cimentati in ogni genere di danza. Il disappunto del ragazzo mostra la sua scarsa flessibilità e poco rispetto dei suoi compagni che non si sono mai tirati indietro di fronte alle difficoltà. Il suo perfezionismo e la sua ritrosia nel mettersi in gioco in un talent che prevede delle sfide, non depone a suo favore. Quando Maria ha rivelato i risultato del televoto indetto per i ballerini e Samuele è venuto a conoscenza di essersi piazzato ultimo, lo studente ha mostrato tutta la sua suscettibilità rispetto alla valutazione del pubblico. VOTO: 5.

Giulia– La ballerina è palesemente la preferita del pubblico, dei giudici e della stessa De Filippi. Il suo carisma, la sua energia e la sua purezza infantile hanno fatto breccia nel cuore di tutti tant’è che il televoto di questa settimana la piazza al primo posto della classifica, con una percentuale nettamente superiore rispetto agli altri ballerini. D’altro canto, la ragazza non è mai stata messa alla prova come i suoi colleghi che hanno preparato una serie innumerevoli di sfide. Giulia è rimasta nella sua comfort zone, eseguendo coreografie cucite addosso a lei, senza rischiare mai. La Peparini ha sempre avuto un atteggiamento protettivo nei confronti della sua alunna che, sicuramente, l’ha spronata ad essere sicura sul palco ma che non l’ha aiutata a crescere ulteriormente nel suo percorso artistico. Inoltre, l’eccessivo tempo dedicato nel daytime a Giulia, a dispetto degli altri ragazzi, potrebbe sortire un effetto inverso nel pubblico. I favoritismi non sono mai piaciuti a nessuno. La bolla difensiva in cui Maria e gli insegnanti hanno intrappolato Giulia, per preservarla dalle critiche e dalle difficoltà, potrebbe risultare controproducente, se non addirittura nociva. Del resto ogni bruco per diventare farfalla, deve uscire dal suo confortevole bozzolo. VOTO: 6.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Amici 2021: la crisi di Tancredi, la festa per Aka7even e tre cose che...