Chi è Aida Diouf Mbengue, la prima tiktoker italiana col velo

Aida Diouf Mbengue, la prima tiktoker italiana col velo, vuole distruggere i pregiudizi sui social con l'ironia

È giovane, bellissima e utilizza i social con uno scopo ben preciso, quello di distruggere i pregiudizi con l’ironia: si tratta di Aida Diouf Mbengue, la prima tiktoker italiana col velo.

Gli esordi di Aida Diouf Mbengue

Aida Diouf Mbengue ha iniziato la sua avventura sul web per gioco, ma ben presto la sua missione sui social è diventata chiara: far capire che che la religione non è mai stata un ostacolo per realizzare i propri sogni.

Il suo esordio nel mondo dei social è avvenuto il 9 settembre 2019, quando un suo video su TikTok ha ottenuto quasi un milione di visualizzazioni. La giovane a quel punto ha deciso di aprire anche un canale su YouTube, dove ha cominciato a rispondere alle curiosità dei fan e affrontare temi importanti, come il razzismo, le discriminazioni e la religione.

“È sempre  stato un mio sogno lavorare sui social – ha raccontato in un’intervista – Già alle medie volevo aprire un mio canale su YouTube, ma al tempo i miei compagni mi sminuivano, dicendo che non avrei riscosso successo a causa delle mie origini e della mia cultura. Sono riuscita ad aprire il mio canale verso la fine dei miei 17 anni. Nei commenti ho riscontrato molto pareri positivi e da li ho notato che nel mondo del web mancava una figura come la mia che si impegnasse a combattere i pregiudizi”.

Le storie d’amore di Aida Diouf Mbengue

Sebbene ami parlare della sua quotidianità e delle battaglie che combatte ogni giorno, Aida non ha mai messo sulla piazza la sua vita sentimentale. Non è raro vedere sul suo profilo TikTok video ironici sulle relazioni, ma pur avendo avuto delle storie – almeno fino ad ora – ha preferito tenere per sé i dettagli.

La famiglia di Aida Diouf Mbengue

Aida si è trasferita con la sua famiglia in Italia dal Senegal quando aveva 3 anni. È molto legata soprattutto alla madre, alla quale dedica il suo lavoro sui social. È grazie a lei che Aida ha intrapreso la sua avventura sui social, e non le è mai mancato il suo sostegno.

Anche il padre, nonostante lo scetticismo iniziale, ha imparato ad apprezzare il lavoro della figlia. Aida ha due sorelle alle quali è legatissima, Fambaye e Khady, che spesso compaiono nei suoi video su YouTube. Ha anche dei fratellastri che vivono in Senegal, con i quali si tiene in contatto.

Collaborazioni e litigi

Grazie al suo successo Aida Diouf è l’influencer con il velo più famosa nel nostro paese. Nel 2020 è entrata anche a far parte del team dell’agenzia Afro Influencers, un gruppo di giovanissimi con l’obiettivo di riunire e far conoscere gli influencer di origine africana in Italia.

Quotidianamente però riceve commenti da parte degli haters: “Da piccola ho ricevuto molte offese razziste per la mia pelle, per il velo e per la mia religione, ma ora queste cose sono diventate la mia arma ed il mio punto di forza. Ho sempre voluto essere un punto di riferimento per la mia generazione. (…) L’ignoranza si crea quando tu non cerchi di fare delle domande ma generalizzi. Spesso mi vengono fatte domande strane sulla mia religione, ma è anche grazie ad esse che si travalicano i limiti dell’ignoranza”, ha affermato.

Aida Diouf Mbengue

Aida Diouf Mbengue, foto da Instagram

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Chi è Aida Diouf Mbengue, la prima tiktoker italiana col velo