Per la spiaggia o il balcone, la sdraio pieghevole è l’alleata della tua estate

A patto che sia quella giusta per te! Ecco a cosa prestare attenzione nella scelta di una sdraio pieghevole: tutti i consigli per non sbagliare.

Simona Bondi Esperta di risparmio

Le sedie a sdraio pieghevoli sono l’ideale per concedersi un momento di relax in mezzo al verde, nel proprio giardino, sul balcone, al mare o in campeggio. Ci sono molti modelli disponibili: vediamo insieme le differenze e come scegliere il modello migliore per le nostre esigenze.

Sdraio pieghevoli: perché ci piacciono

Le sdraio pieghevoli sono delle sedie a tutti gli effetti, che offrono il vantaggio di poter essere piegate per essere trasportate ovunque: sono la soluzione ideale sia per il giardino che per la spiaggia o il campeggio.

Fra i vantaggi che offrono ci sono la facilità di trasporto e la leggerezza. Una volta chiuse, infatti, risultano essere molto compatte e possono essere facilmente inserite anche nel bagagliaio dell’auto. Quando partiamo per le vacanze i bagagli sono davvero molti e poter avere a disposizione una sedia che chiusa risulta essere ultrapiatta e, una volta aperta, riesce a offrire il massimo comfort è sicuramente un dettaglio da non trascurare. Alcuni modelli poi hanno addirittura le maniglie incorporate per permettere di trasportarle con facilità.

Come scegliere una sdraio pieghevole

Prima di decidere quale sedia a sdraio acquistare è importante considerare alcuni aspetti che potranno rivelarsi fondamentali nell’utilizzo, come i materiali, il tessuto, la leggerezza, l’ingombro e la comodità. Solo un perfetto mix tra questi elementi potrà garantirti di avere davvero scelto la miglior sedia a sdraio pieghevole.

Iniziamo con l’analisi dei materiali con cui sono realizzate le strutture. Dovrebbe trattarsi di materie prime capaci di garantire adeguata robustezza e durata nel tempo senza però incidere negativamente sul peso. Per non doversi preoccupare di aver acquistato una sedia fragile, che non sappia sostenere il peso del corpo a lungo o che si deteriori se sottoposta agli agenti atmosferici e al tempo stesso leggera da trasportare un’ottima scelta potrebbe essere quella di optare per una sedia a sdraio in acciaio.

Vediamo adesso il tessuto. Questo dovrebbe essere traspirante e ovviamente resistente. Tra i tessuti più in voga troviamo il cotone naturale e il textoline, molto apprezzati per lettini e sdraio perché permettono la traspirazione (particolare tutt’altro che trascurabile nella stagione calda).

Della leggerezza abbiamo già parlato, ma vorremmo sottolineare l’importanza di avere un oggetto facilmente trasportabile anche a piedi quando dal campeggio ci rechiamo in spiaggia e viceversa, oppure quando decidiamo di concedersi un pomeriggio di sole sul terrazzo o nel giardino di casa.

Se intendiamo portarla con noi in vacanza sarebbe meglio scegliere una sedia a sdraio pieghevole poco ingombrante, che possa stare nel bagagliaio dell’auto senza problemi insieme a borse e zaini che inevitabilmente avremo quando partiamo per le vacanze. Non solo. Una sedia a sdraio che una volta chiusa risulta essere particolarmente piatta potrà anche essere riposta con facilità in uno scaffale del ripostiglio o del garage nei mesi invernali.

L’ultimo aspetto da valutare con attenzione riguarda la comodità. Sedia a sdraio è sinonimo di relax e quindi il modello scelto dovrà garantire una seduta confortevole, magari con diverse opzioni di inclinazione dello schienale per accompagnare ogni attività. Sulla sedia a sdraio possiamo infatti scegliere di leggere un bel libro, di trascorrere qualche ora in spiaggia sotto il sole o, perché no, anche di concedersi un pisolino. Poter regolare lo schienale in base alle singole esigenze saprà regalarci tutto il piacere di questi momenti rilassanti.

Sdraio pieghevoli in legno

Quando pensiamo alla sedia a sdraio pieghevole la prima immagine che affiora alla mente è senza dubbio quella della sdraio in legno. In effetti si tratta senza dubbio del modello più diffuso che offre un ottimo rapporto qualità/prezzo e riesce a inserirsi in qualsiasi spazio grazie al suo look nature. In casa, in giardino, sul terrazzo, in spiaggia o a bordo piscina la sdraio in legno, con le sue linee essenziali, riesce a valorizzare lo spazio moderno e a regalare eleganza a quello arredato in stile classico.

L’unico neo potrebbe essere legato alla seduta, che generalmente in questi modelli risulta essere troppo bassa, creando così un “effetto incassati” da seduti e dimostrandosi poco comoda per alzarsi.

Sdraio da spiaggia

Conosciuta anche come sdraio dondolino o spiaggina, la sdraio da spiaggia è veramente il top per coloro che vogliono una seduta comoda, leggera e poco ingombrante da trasportare. Questo modello nasce come elemento per il campeggio ed è veramente sorprendente la comodità che riesce ad offrire pur con la sua struttura ridotta.

Estremamente versatile può rivelarsi preziosa in piscina, in campeggio, in spiaggia o in giardino, ma può anche essere conservata chiusa in pochissimo spazio e utilizzata in casa come sedia di emergenza.

Sdraio reclinabili

Per te il relax che deve offrire una sedia pieghevole dovrebbe essere davvero totale? Forse allora dovresti dare un’occhiata alla sdraio reclinabile imbottita. Tra i vantaggi che offre questo modello c’è la presenza del cuscino lungo tutta la seduta, che impedisce alla pelle di venire a contatto con la struttura prevenendo arrossamenti e irritazioni anche quando sei in costume. Per un comfort totale poi dispone di schienale e poggiapiedi reclinabili che la trasformano anche in un comodissimo letto. I braccioli ricurvi e la forma accuratamente studiata dello schienale consentono di avere una seduta ergonomica. Per mantenere rilassati testa e spalle poi dispone di cuscino poggiatesta imbottito.

Da non sottovalutare infine la presenza di un pratico piano portaoggetti, dove è possibile posare il proprio smartphone per averlo sempre a portata di mano, la rivista da sfogliare sotto il sole o anche una bibita fresca da gustare in completo relax.

L’unica nota negativa è data dall’ingombro. Trattandosi di una sedia reclinabile imbottita la presenza del cuscino le impedisce di trasformarsi in oggetto ultrapiatto quando viene richiusa e necessita di un po’ di spazio in più rispetto agli altri modelli.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Per la spiaggia o il balcone, la sdraio pieghevole è l’alleata ...