Glaucoma: cos’è, cause e sintomi premonitori

Il glaucoma è una patologia che colpisce l'occhio molto pericolosa che può causare la cecità: scopriamo le cause e i sintomi premonitori

Il glaucoma è una malattia che colpisce il nervo ottico e che, se non viene curata nel modo giusto, può portare anche alla cecità. Per questo motivo è importante imparare a riconoscere i suoi sintomi premonitori.

Il glaucoma dunque è una patologia degli occhi ed è legata all’aumento della pressione endoculare. Si tratta di un problema molto diffuso che, secondo i dati, è la seconda causa di cecità al mondo. Qual è la sua causa? Il glaucoma è provocato da un deflusso dell’umore acqueo, ossia il liquido che si trova nell’occhio. Se si accumula eccessivamente infatti aumenta la pressione intraoculare, portando ad uno schiacciamento del nervo ottico.

Il nervo ottico è fondamentale per la vista, poiché garantisce i collegamenti elettrici, facendo sì che le immagini catturate dall’occhio arrivino al cervello. Quando avviene una compressione, il nervo si lacera, provocando un’alterazione del campo visivo che si restringe sempre di più.

Il glaucoma è una patologia molto rara, ma altrettanto pericolosa, soprattutto perché è silente. Ciò significa che, almeno nelle prime fasi, la malattia non presenta sintomi specifici. Ciò comporta che spesso chi ne soffre non se ne accorge almeno sino a quando la situazione non peggiora. Nonostante ciò esistono alcuni campanelli d’allarme che non andrebbero ignorati. Prima di tutto la vista offuscata o con aloni, ma anche fotofobia, difficoltà a vedere di notte e dolore oculare forte. Chi soffre di glaucoma spesso avverte anche gonfiore alle palpebre, vomito, nausea e mal di testa, accompagnati da riduzione della vista.

Questa patologia è piuttosto insidiosa, ma se viene scoperta in tempo il suo decorso può essere bloccato. Una diagnosi precoce può avvenire solo tramite regolari visite oculistiche in cui vanno tenuti sotto controllo alcuni parametri come la pressione dell’occhio, l’analisi del campo visivo, la valutazione del disco e del nervo ottico.

Un altro aspetto da non trascurare è l’alimentazione, che può aiutare a prevenire il glaucoma e ad alleviare i suoi sintomi. Gli esperti consigliano di consumare molta frutta e verdura fresca, largo spazio anche al cioccolato fondente, il caffè, il tè e il vino rosso, ricchi di sostanze che fanno bene alla retina.

Glaucoma: cos’è, cause e sintomi premonitori