Harry, un segnale di pace (inaspettato) dal Principe Carlo: c’è speranza

Il Principe Carlo ha lanciato un importante e inaspettato segnale di pace al figlio Harry, sorprendendo tutti

Come si suol dire, la mela non cade mai troppo lontana dall’albero. E ciò vale anche quando in famiglia ci sono incomprensioni, litigi, fratture che sembrano insanabili. La Royal Family non è da meno e sappiamo quanto abbiano pesato le ultime vicende sui rapporti tra Harry (e la moglie Meghan Markle) e il Principe Carlo, oltre che con gli altri membri, fratello e nonna inclusi. Eppure, quando meno te lo aspetti, ecco che arriva un segnale di pace che lascia trasparire uno spiraglio di speranza. Che l’erede al Trono stia cercando di ricucire i rapporti col figlio?

Il gesto inaspettato del Principe Carlo

Sono bastate poche ma importanti parole per riaccendere la speranza. In occasione del Capodanno, il Principe Carlo ha pubblicato un saggio su Newsweek sui pericoli del cambiamento climatico, tema che da sempre gli sta molto a cuore, lui che è stato un vero e proprio ecologista ante litteram (quando erano davvero in pochi a occuparsi di certe tematiche, specialmente ai “piani alti”).

Ma il suo saggio ha rivelato molto di più, perché la sua non è stata una semplice analisi degli ultimi accadimenti a livello globale, bensì l’occasione per esprimere tutto il suo orgoglio per i figli William e Harry. Sì, il Principe di Galles ed erede al Trono del Regno Unito ha elogiato pubblicamente anche quel ragazzo “ribelle” con il quale negli ultimi anni i rapporti non sono stati affatto idilliaci.

“Come padre, sono orgoglioso che i miei figli abbiano riconosciuto questa minaccia. Più di recente il mio ​​figlio maggiore, William, ha lanciato il prestigioso Earthshot Prize per incentivare il cambiamento e aiutare a riparare il nostro pianeta nei prossimi 10 anni identificando e investendo nelle tecnologie che possono fare la differenza“, ha scritto Carlo. Poi ha aggiunto: “E il mio figlio più giovane, Harry, ha messo in evidenza con passione l’impatto del cambiamento climatico, specialmente in relazione all’Africa, e ha impegnato la sua carità per essere net-zero”.

La riconciliazione è ancora lontana

Hanno sorpreso proprio tutti le parole del Principe Carlo che, in uno slancio di onestà intellettuale e (ci piace pensare) anche di amor paterno ha riconosciuto i meriti del figlio Harry, senza escluderlo come aveva fatto (volutamente) la Regina Elisabetta nel suo discorso al vertice sui cambiamenti climatici Cop26 a Glasgow, lo scorso novembre.

Nonostante la sua “fuga” in California con la moglie Meghan Markle, nonostante abbia rinunciato ai suoi doveri e privilegi reali e – in ultimo, ma non di certo per importanza – abbia scatenato un vero putiferio con interviste e dichiarazioni al vetriolo in cui le accuse al padre e all’intera Royal Family sono volate come coltelli, forse si avvicina il momento della riconciliazione.

Sembra che a suo modo il Principe di Galles abbia porto un ramoscello di ulivo al figlio, dopo che tra i due c’era stato un silenzio lungo ben otto mesi. Si erano visti l’ultima volta ai funerali del Principe Filippo, poi da quel momento nessun segnale di riavvicinamento. Stando a quanto rivelato da un insider a PageSix lo scorso dicembre, padre e figlio avrebbero ricominciato a parlarsi e chissà se questo breve ma sentito elogio a Harry non sia un altro, piccolo passo nella giusta direzione.