“Harry ha dovuto trattenere le lacrime”: lo sgarbo della Famiglia Reale

L'ultimo evento al quale Harry e Meghan hanno partecipato come Reali non sarebbe andato per il verso giusto

Inizialmente li chiamavano i “Fab Four”, ma pian piano sono emerse divergenze inconciliabili che li hanno inevitabilmente allontanati: William e Kate hanno avuto un rapporto complesso con Harry e Meghan, che è terminato quando questi ultimi hanno preso la decisione di lasciare la Royal Family e volare oltreoceano. Ed è proprio durante l’ultimo loro evento ufficiale che è accaduto qualcosa che avrebbe dovuto segnare definitivamente la rottura tra le due coppie.

Harry e Meghan, lo sgarbo al Commonwealth Day

La celebrazione del Commonwealth Day è stata per lungo tempo una delle occasioni più importanti per riunire la Famiglia Reale. E, come da tradizione, la Regina Elisabetta II è la prima a fare il suo ingresso, seguita da tutti gli altri membri reali. William e Harry, accompagnati dalle mogli, hanno condiviso questo onore fianco a fianco, sino al servizio del 2020. In quell’anno, qualcosa si è rotto. La cerimonia, che si tiene storicamente il secondo lunedì di marzo, è arrivata in quell’anno a poche settimane di distanza dall’annuncio che aveva scosso Buckingham Palace sin dalle sue fondamenta.

La Megxit, come è stata ribattezzata la scelta di Harry e Meghan di lasciare il loro ruolo Reale, ha infatti cambiato le carte in tavola. La Regina ha preso una decisione che, proprio in occasione del Commonwealth Day, ha messo ben in chiaro quale sarebbe stato il futuro di suo nipote. A rivelare i retroscena di quanto accaduto è lo scrittore Robert Lacey, che ha recentemente pubblicato Battle of Brothers, incentrato sulla rottura tra William e Harry.

A quanto pare, il secondogenito di Lady Diana si aspettava di poter fare il suo ingresso in chiesa dietro la Regina, come da consuetudine. D’altra parte, quello sarebbe stato il suo ultimo impegno da membro Reale senior. Invece, lo sgarbo inatteso: lui e Meghan sono stati accompagnati al loro posto (una seduta dietro rispetto a William e Kate), e non hanno potuto partecipare al corteo di Sua Maestà. “Ha dovuto trattenere le lacrime” – ha spiegato Lacey, facendo riferimento alla reazione di Harry davanti a questo gesto.

Harry e William, un rapporto compromesso

La decisione della Regina avrebbe potuto rovinare l’ormai fragile equilibrio che all’epoca esisteva tra William e Harry, se non fosse stato che lo stesso Duca di Cambridge, insieme a sua moglie Kate, ha rinunciato al corteo Reale entrando in chiesa prima di Elisabetta II. Anche loro, dunque, sono andati a prendere il loro posto senza dare troppo nell’occhio. Tuttavia, questo non è bastato a salvare i rapporti tra i due fratelli. Anche perché la differenza di trattamento che li ha visti protagonisti era ormai sotto agli occhi di tutti.

“Il problema è che 2.000 ordini di servizio erano già stati distribuiti attorno all’Abbazia, e in essi c’era scritto che William e Kate sarebbero entrati e avrebbero partecipato alla processione. Nessun cenno, invece, a Harry e Meghan” – ha rivelato Lacey. In effetti, da quel momento in avanti ha avuto inizio un periodo di tensioni che non ha ancora trovato risoluzione. William e Harry, un tempo legatissimi, hanno cominciato a perdere il loro bel rapporto, anche nonostante gli sforzi di Kate, che ha sempre fatto il possibile per riavvicinarli.