Dieta, le migliori della settimana dal 27 giugno al 3 luglio

Una dieta equilibrata e un po' di attività fisica ci aiutano a restare sempre in forma: ecco i consigli degli esperti

Altro che prova costume: il vero obiettivo è quello di essere in forma tutto l’anno, e soprattutto di ritrovare il benessere. Una dieta sana ed equilibrata è il primo passo per perdere quei fastidiosi chili di troppo e per restare in salute. Ma come scegliere l’alimentazione corretta per ogni esigenza? Vediamo quali sono i migliori consigli dei nostri esperti.

La dieta della longevità

Vivere più a lungo mangiando bene: è questo l’obiettivo della dieta della longevità, che mira a contrastare il processo di invecchiamento permettendoci di avere una migliore qualità della vita anche nella terza età. Si tratta di un’alimentazione ricca di sostanze antiossidanti, preziosissimi alleati per la nostra salute (e per la giovinezza), che contribuiscono a ridurre gli effetti negativi dello stress ossidativo. Un regime alimentare che apporti grandi quantità di antiossidanti, abbinato ad una regolare attività fisica e ad uno stile di vita salutare, può aiutarci a rimanere giovani fisicamente e mentalmente.

Ma quali sono i cibi che non dovrebbero mai mancare sulla nostra tavola? Lo abbiamo chiesto al dott. Corrado Pierantoni, medico specialista in endocrinologia e malattie del ricambio e nutrizionista clinico a Lanciano (CH), nonché autore di numerosi bestseller in tema di alimentazione. Il suo piano dietetico prevede un ricco menù settimanale con tante ricette tutte da provare, ma anche alcuni consigli alimentari utili per ritrovare subito la memoria e la concentrazione.

La dieta del digiuno consapevole

Può il digiuno essere un metodo davvero efficace per dimagrire e ritrovare il benessere? Naturalmente sì, purché si seguano scrupolosamente alcune indicazioni fondamentali. A darci i giusti consigli per adottare una dieta del digiuno consapevole è il prof. Pier Luigi Rossi, medico specialista in scienze della alimentazione e medicina preventiva ad Arezzo e autore del libro Intestino: il sesto senso del nostro corpo. “Questa dieta è una scelta per mantenersi in salute, per il controllo del peso corporeo e per prevenire le patologie croniche degenerative” – ci ha spiegato.

Il suo funzionamento è piuttosto semplice: il nostro corpo ha bisogno quotidianamente di energia, che produciamo di norma dai carboidrati. Quando pratichiamo il digiuno, l’organismo non ha più fonti di glucosio e sfrutta i corpi chetonici, rilasciati dal tessuto adiposo. Ed è questo che ci permette di dimagrire. Per fornire tuttavia al cervello le sostanze necessarie, possiamo mangiare qualcosa anche durante il periodo di digiuno. Tra gli alimenti concessi ci sono frutta e verdura, cereali integrali, semi oleosi e bevande vegetali.

Come fare il pieno di energia al mattino

La prima colazione è il pasto più importante della giornata, come strutturarlo per fare il pieno di energia e quali sono gli altri consigli che dovremmo adottare? Le parole chiave sono: riposo notturno, dieta equilibrata ed esercizio fisico. La nostra routine quotidiana dovrebbe avere inizio così, come ci hanno spiegato la dott.ssa Silvia Migliaccio (specialista in endocrinologia e nutrizione umana e professore associato presso l’Università degli Studi di Roma Foro Italico) e l’esperta di fitness Martina Sergi.

Per quanto riguarda la colazione, è importante portare in tavola bevande e alimenti che apportino sin da subito una buona quantità di liquidi: via libera ai frullati, alle spremute, o alle più classiche tazze di tè e caffè, da abbinare a piacere a cibi dolci o salati. Dopo aver mangiato, non dovremmo dimenticare un po’ di attività. La mattina, meglio optare per esercizi soft che ci aiutino a risvegliare l’organismo, lavorando soprattutto sulla respirazione.