Dieta, le migliori della settimana dall’1 al 7 febbraio

Imparare a mangiare bene è il modo migliore per prendersi cura di sé: ecco i consigli degli esperti

Conoscere i cibi che portiamo in tavola e le loro proprietà benefiche è molto importante, per adottare una corretta alimentazione: è questo, infatti, il modo migliore per rimanere in salute e riuscire a perdere qualche chilo senza troppa fatica. Ma quali sono i suggerimenti degli esperti per affrontare questa stagione?

Durante l’inverno, è importante fare il pieno di macronutrienti per dare al nostro organismo tutto ciò di cui ha bisogno per lavorare al meglio. È bene inoltre concentrarsi sul potenziare il nostro sistema immunitario: sapevate che per la maggior parte si concentra nell’intestino? Per questo motivo, le fibre sono fondamentali. I carciofi, ad esempio, ne sono particolarmente ricchi. Come spiega la dott.ssa Giusy Giugno, biologa nutrizionista a Firenze, questi ortaggi contengono notevoli quantità di inulina, una fibra solubile che agisce come probiotico.

Oltre ad aiutare la digestione e a favorire il transito intestinale, questa sostanza stimola il proliferare dei batteri buoni, che vanno a nutrire la flora batterica intestinale e a rafforzare le nostre difese immunitarie. Le fibre sono inoltre molto utili per chi vuole dimagrire: contribuiscono infatti ad aumentare il senso di sazietà e a ridurre l’assorbimento degli zuccheri, aiutando nel frattempo a sgonfiare la pancia.

Le fibre sono presenti anche nei funghi, un alimento molto apprezzato per la sua versatilità in cucina. Ne esistono moltissime varietà, e tra quelle commestibili ve ne sono di sapori e consistenze diverse. Il loro consumo stimola la peristalsi intestinale, combattendo la stipsi; tuttavia è bene fare attenzione in caso di problemi digestivi e di patologie renali: non esitate a consultare il vostro medico prima di introdurli nella vostra dieta.

I funghi si sono rivelati inoltre utili nel proteggere la prostata. Un recente studio giapponese pubblicato sull’International Journal of Cancer, dopo aver preso in considerazione quasi 36.500 uomini di età compresa tra i 40 e i 79 anni per un notevole lasso di tempo, ha evidenziato come la loro assunzione sia legata ad una riduzione del rischio di cancro alla prostata, soprattutto con l’avanzare dell’età.

Infine, ricordiamo che si sta avvicinando sempre più il giorno di San Valentino: se non avete ancora pensato a cosa portare in tavola per questa occasione speciale, possiamo suggerirvi una dieta perfetta per conquistare la vostra dolce metà, con cibi afrodisiaci per riscaldare la serata. A suggerire quali alimenti possiedono questa caratteristica è la Coldiretti, che ha analizzato alcune prelibatezze provenienti dalle nostre terre.

Se tutti conosciamo le proprietà afrodisiache del cioccolato e del peperoncino, scopriamo con grande curiosità come anche altri cibi possono accendere i nostri sensi. I pistacchi, ad esempio, contengono arginina che migliora le prestazioni maschili, mentre il finocchietto selvatico influisce sugli ormoni sessuali femminili. Lo zafferano, invece, migliora la circolazione periferica e aumenta la sensibilità delle mucose.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Dieta, le migliori della settimana dall’1 al 7 febbraio