Tè Kombucha per fare il pieno di probiotici e antiossidanti

Bevanda dalla storia millenaria, è preparato a partire dal tè verde o dal tè nero

Quando si parla del tè Kombucha, si inquadra una bevanda a base di tè e di una coltura di lieviti e batteri. Con alle spalle una storia millenaria e molto popolare nei Paesi Orientali, è caratterizzato da diversi benefici che vale la pena conoscere. Prima di elencarli, vediamo un attimo come viene prodotto.

Il processo prevede l’aggiunta di specifici batteri, lieviti e zuccheri al tè nero o al tè verde. Durante il processo appena ricordato, batteri e lieviti formano un film sulla superficie del liquido, che può essere utilizzata per fermentare del nuovo Kombucha (a seguito della fermentazione, ha luogo la produzione di acido acetico). I batteri sopra ricordati possono avere una funzione probiotica e favorire il benessere intestinale.

Il Kombucha, ribadiamo, può essere preparato a partire dal tè verde. In questo caso, è degna di nota la presenza di diversi antiossidanti preziosi per la salute. Le proprietà del tè Kombucha sono da tempo al centro dell’attenzione scientifica. Degno di nota a tal proposito è uno studio del 2009, condotto da un’equipe scientifica attiva presso l’Università Bharathiar di Tamil Nadu (India). Gli esperti che l’hanno gestito, hanno scoperto che le molecole antiossidanti presenti nel tè Kombucha e prodotte a seguito dei processi di fermentazione possono avere un effetto epatoprotettivo in alcuni ratti precedentemente trattati con tetracloruro di carbonio.

I motivi per cui vale la pena provare questa bevanda non finiscono certo qui. Da citare è anche l’influenza positiva sui marcatori delle patologie cardiovascolari. Per amor di precisione, è fondamentale specificare che, anche in questo frangente, si tratta di risultati ottenuti su modelli animali.

Lo stesso vale per i lavori di ricerca – tra i quali è possibile citare uno studio condotto presso l’Università di Sfax in Tunisia nel 2012 – che hanno indagato le proprietà ipoglicemizzanti di questa bevanda, sottolineando sempre che il Kombucha preparato con il tè verde è considerato l’alternativa migliore di tutti.

Quando si parla del Kombucha, è basilare ricordare l’importanza della sua corretta fermentazione, essenziale per la compatibilità con la salute umana. Per questo, se non ci si sente sicuri a prepararlo a casa è opportuno acquistarlo da un rivenditore specializzato. Concludiamo facendo presente che, in ogni caso, prima di iniziare ad assumerlo è bene chiedere consiglio al proprio medico curante.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Tè Kombucha per fare il pieno di probiotici e antiossidanti