Semi di zucca, gli effetti sulla perdita di peso

Ricchi di fibre e di proteine, sono ottimi come spuntino a metà mattina o al pomeriggio

Gustosi e ricchi di nutrienti preziosi per la salute, i semi di zucca possono rivelarsi dei preziosi alleati della perdita di peso. Come mai? Rispondere a questa domanda significa prendere in considerazione diversi aspetti, in primis la presenza di fibre. La scienza si è più volte espressa sugli effetti di questi nutrienti sul calo ponderale.

Interessante a tal proposito è uno studio congiunto statunitense del 2019, condotto da esperti attivi presso diverse realtà accademiche, tra le quali è possibile citare l’Harvard TH Chan School of Public Health. Il lavoro di ricerca in questione è partito con lo scopo di valutare il ruolo delle fibre alimentari come predittori di perdita di peso nei pazienti abituati a consumare diete ipocaloriche.

Al follow up, è stato possibile scoprire che l’assunzione di fibre, a prescindere dall’apporto calorico, favorisce la perdita di peso negli adulti sovrappeso od obesi.

I motivi per cui i semi di zucca supportano la perdita di peso non finiscono certo qui! Da non dimenticare è anche la loro ricchezza in proteine, nutrienti cruciali quando si tratta di mantenere la linea. Negli ultimi anni, diverse meta-analisi hanno mostrato l’influenza delle diete ad alto contenuto proteico sulla perdita di peso, su quella di massa grassa e sulla conservazione della massa magra.

Inoltre, le diete che danno ampio spazio alle proteine sono associate al miglioramento dei valori dei trigliceridi e a effetti modesti sull’ottimizzazione dei livelli di sazietà.

Ideali come spuntino spezzafame a metà mattina o al pomeriggio, i semi di zucca sono contraddistinti da un apporto energetico importante. Giusto per dare qualche numero in merito, ricordiamo che poco più di 70 grammi di semi della pianta Cucurbita pepo corrispondono a circa 415 calorie (stiamo parlando di semi non sgusciati).

Anche in virtù della presenza di lipidi – si tratta nello specifico di acidi grassi insaturi – è opportuno usare moderazione quando li si consuma. Per togliersi tutti i dubbi sui dosaggi e non solo, la cosa giusta da fare è consultare il proprio medico di fiducia. Se non sussistono controindicazioni, ci si può sbizzarrire e introdurli nella dieta in diversi modi. Qualche suggerimento? Il loro utilizzo nella preparazione di dolci e pane fatti in casa, ma anche l’aggiunta a deliziose e salutari insalate miste.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Semi di zucca, gli effetti sulla perdita di peso