Mangiare pasta fa bene alla dieta: alimentazione più sana

Mangiare la pasta fa bene alla dieta e chi la consuma ha un'alimentazione più sana: lo studio dell'Università di Toronto.

Mangiare pasta fa bene alla dieta e chi la consuma ha un’alimentazione più sana. A svelarlo è un ricerca scientifica svolta dall’Università di Toronto secondo cui il consumo di pasta sarebbe collegato a una maggiore assunzione di nutrienti e ad una qualità migliore dell’alimentazione. Lo studio, pubblicato sulla prestigiosa rivista Frontiers in Nutrition, ha analizzato le diete di bambini e adulti, individuando l’associazione fra il consumo della pasta e l’assunzione di alcuni nutrienti.

La ricerca è stata guidata da Yanni Papanikolaou, vicepresidente della Nutritional Strategies e ricercatore presso l’Università di Toronto. In esame 323 bambini e ragazzi con un’età inferiore ai 18 anni e 400 adulti over 19 residenti negli Stati Uniti. I risultati mettono in luce che coloro che non rinunciano alla pasta hanno una migliore qualità dell’alimentazione e possono contare su un’assunzione giornaliera di grassi saturi e zuccheri aggiunti inferiore.

Non solo: mangiare il primo piatto tipicamente italiano garantisce anche un maggiore apporto di nutrienti fondamentali per la salute, come il ferro, il magnesio, le fibre alimentari, i folati e la vitamina E. Yanni Papanikolaou ha poi chiarito nelle conclusioni del suo studio che non sono state evidenziate delle differenze nelle calorie giornaliere totali, ma anche nell’assunzione di sale. Nessun cambiamento o associazione con il peso corporeo e l’indice di massa corporea, sia nei maschi adulti che nei bambini. Diversa la situazione per le donne adulte (con età dai 19 ai 50 anni): in questo gruppo il consumo di pasta è stato associato a un minor grasso nella circonferenza della vita e un inferiore peso corporeo.

Secondo l’autore dello studio dunque mangiare ogni giorno una porzione di pasta, consente di “avere benefici per la salute pubblica”. L’importante, conclude, è che il consumo sia proporzionato al fabbisogno energetico del singolo individuo. Dunque la pasta può essere una valida alleata per la salute e per rimanere in forma, l’importante è non esagerare, ma anche scegliere i condimenti giusti.

Gli esperti consigliano di puntare sulla pasta integrale, molto più leggera e digeribile, da scolare al dente e condire con verdure fresche di stagione. Grazie a ingredienti con un basso contenuto calorico – come zucchine, melanzane o asparagi – un filo d’olio e basilico, è possibile preparare un piatto gustoso ed equilibrato.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Mangiare pasta fa bene alla dieta: alimentazione più sana