Mal di denti: i rimedi naturali che possono aiutare

Il mal di denti è uno dei dolori più frequenti e meno sopportabili e spesso arriva all’improvviso. Vediamo come possono aiutarci i rimedi naturali

Foto di Tatiana Maselli

Tatiana Maselli

Erborista e Editor specializzata in Salute&Benessere

Laureata in Scienze e Tecnologie Erboristiche, ambientalista e appassionata di alimentazione sana, cosmesi naturale e oli essenziali, scrive per il web dal 2013.

Cause

Il mal di denti provoca un dolore generalmente più o meno intenso in base alle cause. In molti casi il mal di denti è causato da una carie dentale. La carie, a sua volta, si forma in seguito a un eccesso di placca, la pellicola batterica che riveste i denti. Quando non viene rimossa in modo opportuno, i batteri proliferano indebolendo lo smalto dentale e rendendo i denti più vulnerabili alla carie. La carie può formarsi in qualsiasi punto dei denti ma è più frequente che si crei negli spazi interdentali, difficilmente raggiungibili, o sulle radici dei denti quando si ha un arretramento della gengiva che scopre porzioni di dente prive di smalto. I sintomi della carie sono abbastanza riconoscibili: in caso di carie si ha una forte sensibilità in seguito all’ingestione di cibi o bevande fredde e durante la masticazione degli alimenti, con dolore improvviso, vivo e pungente. Il dolore può essere localizzato al dente malato o diffondersi al viso, al collo, alle orecchie.

L’odontalgia o mal di denti può anche non dipendere da carie; il mal di denti può essere anche percepito in caso di colletti dentali scoperti o se si soffre di gengiviti e ascessi, cioè infiammazioni e infezioni a carico delle gengive. Il dolore che si percepisce se i colletti dentali sono scoperti è simile a quello della carie ma più localizzato e presente solo quando il dente viene esposto a bevande e cibi freddi, non durante la masticazione. Se invece si hanno infiammazioni alle gengive o ascessi il dolore non insorge all’improvviso, è pulsante e continuo, le gengive appaiono arrossate e gonfie e possono sanguinare o secernere liquido.

Ovviamente in caso di mal di denti, a prescindere dalla causa, è consigliabile recarsi al più presto dal dentista, ma cosa fare se il mal di denti compare all’improvviso, magari di notte? Esistono per fortuna alcuni rimedi naturali cui fare affidamento per alleviare momentaneamente il dolore nell’attesa di recarsi dal proprio dentista.

Rimedi naturali

Quando si ha mal di denti e si teme di avere una carie è possibile alleviare per un breve periodo il dolore con rimedi naturali. Esempi di rimedi contro il mal di denti sono piante dall’azione antinfiammatoria e analgesica come quelle che contengono salicilati come salice (Salix alba), l’olmaria (Filipendula olmaria) e la gaultiera (Gaultheria procumbens). In caso di mal di denti si possono assumere dunque circa gocce di tintura madre di salice o di olmaria disciolte in acqua, fino a tre volte al giorno o effettuare risciacqui della bocca con quattro o cinque gocce di olio essenziale di gaultiera, sempre diluite in acqua. Anche i chiodi di garofano fanno parte dei rimedi naturali che possono aiutare per il mal di denti; i chiodi di garofano hanno infatti azione anestetica locale e vengono usati per risciacqui della bocca sotto forma di infuso, tintura madre diluita in acqua, olio essenziale sempre disperso in acqua. Un rimedio naturale contro il mal di denti causato da carie è infine l’amaro svedese preparato con una miscela di erbe e spezie in alcool; un cucchiaio di amaro svedese in acqua, usato per risciacqui della bocca, sembra efficace a ridurre notevolmente il dolore.

Se il dolore alla bocca non dipende dal mal di denti ma è causato da infiammazioni alle gengive si utilizzano invece collutori preparati con infusi o estratti di mirra, ratania, camomilla, eucalipto, rosmarino, timo, Le gengiviti possono essere alleviate anche con pennellature localizzate usando succo di calendula, succo di limone o propoli. Se i sintomi a carico delle gengive non migliorano nell’arco di una settimana è bene rivolgersi al proprio dentista.

Come prevenirlo

Poiché il mal di denti causato dalla carie è uno dei dolori meno sopportabili, la cosa migliore è cercare di prevenirlo prendendosi cura quotidianamente della salute di bocca e denti. Per evitare che si formino carie è bene prestare attenzione all’igiene orale, lavando i denti dopo ogni pasto. Se non si hanno particolari problemi, l’igiene dentale può essere effettuata con un normale spazzolino da denti e con un dentifricio anche fai da te, preparato ad esempio con un cucchiaino di gel di aloe e una goccia di olio essenziale di menta. Le persone che invece tendono ad accumulare molta placca e tartaro possono trovare utile l’utilizzo dello spazzolino elettrico, così come chi ha le gengive delicate dovrebbe scegliere dentifrici specifici. In ogni caso può essere d’aiuto utilizzare anche un collutorio e non dimenticare di utilizzare il filo interdentale per raggiungere gli spazi tra dente e dente, difficilmente accessibili con il solo spazzolino; in caso di spazi interdentali rilevanti si può considerare di impiegare uno scovolino, disponibile in varie misure e molto efficace per spazzolare cavità interdentali.

Per avere indicazioni su come spazzolare i denti in modo corretto, in che modo utilizzare il filo interdentale e lo scovolino, quali prodotti scegliere per le proprie esigenze e ogni quanto effettuare una pulizia più approfondita, è sempre consigliabile rivolgersi al proprio dentista; grazie a un’igiene corretta e personalizzata è possibile mantenere il più a lungo possibile la salute di denti e gengive e prevenire il fastidioso mal di denti.