Dieta ovo vegetariana, perdi peso e tieni sotto controllo la pressione

Basata sull'eliminazione di tutti gli alimenti di origine animale fatta eccezione per le uova, comporta diversi benefici per la salute

La dieta ovo vegetariana è un regime alimentare che si basa sull’eliminazione di tutti gli alimenti di origine animale, fatta eccezione per le uova.

Lo schema in questione prevede l’esclusione di tutte le tipologie di carne – compresa quella bianca – ma anche del pesce e dei prodotti lattiero-caseari. Come già detto, è ammessa l’assunzione di uova e di tutti i cibi derivati. Questo significa, per esempio, che è possibile portare in tavola la maionese.

Decisamente meno estrema rispetto alla dieta vegana, la dieta ovo vegetariana comporta diversi benefici per la salute. In primo luogo è possibile ricordare la perdita di peso, dovuta soprattutto al minor apporto calorico. Da citare sono anche gli effetti positivi sulla pressione arteriosa, che sono stati ovviamente indagati dalla scienza. Degno di nota a tal proposito è uno studio del 2017, portato avanti da un’equipe scientifica attiva presso il Dipartimento di Farmacia del Buddhist Tzu Chi General Hospital di Hualien (Taiwan).

La ricerca in questione ha preso in esame gli effetti di diverse tipologie di diete sui valori della pressione arteriosa di alcune donne taialandesi. Gli studiosi hanno preso in considerazione nello specifico 269 donne dai 40 anni in su e senza problemi di ipertensione. A seguito della compilazione di un questionario sulle abitudini alimentari, gli esperti dell’equipe hanno notato un’associazione tra la dieta ovo vegetariana e dei valori ottimali relativi sia alla pressione sistolica, sia a quella diastolica.

Considerata positiva anche perché le proteine apportate dall’uovo sono di ottima qualità e fonti di amminoacidi essenziali, la dieta ovo vegetariana permette di portare in tavola diverse ricette sfiziose e semplici. Tra queste è possibile ricordare le uova in camicia, ma anche le uova alla contadina, che prevedono solo due ingredienti (uovo e passata di pomodoro). Da non dimenticare sono anche le omelette, perfette per una colazione a basso contenuto di carboidrati ma anche per gli altri pasti della giornata.

Abbracciata molto spesso per motivi etici, la dieta ovo vegetariana deve essere seguita facendo attenzione a evitare la carenza di alcuni nutrienti, come per esempio il ferro. Tra le fonti da considerare in questo caso è possibile ricordare i pistacchi, le lenticchie, i semi di zucca. Da non dimenticare è anche il fabbisogno di calcio, che può essere soddisfatto assumendo cibi come la rucola, il tofu, i fagioli bianchi. Prima di iniziare questa dieta, è opportuno consultare il proprio medico curante.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Dieta ovo vegetariana, perdi peso e tieni sotto controllo la pressione