Dieta del diario alimentare, come funziona per perdere peso

Scrivere un diario alimentare può essere un modo per dimagrire. Tenere traccia di tutto quello che mangiamo e delle nostre abitudini aiuta a perdere peso

Scrivere è terapeutico, si sa. Mettere nero su bianco i propri pensieri e le proprie preoccupazioni può avere lo stesso effetto di confidarsi con la propria migliore amica. Sapevate che scrivere può essere utile anche alla perdita del peso e al dimagrimento?

Il diario alimentare è un modo per tenere traccia di tutto quello che mangiamo: basta un normale quaderno dove, ogni giorno, appuntare i menù che ci siamo cucinati o che abbiamo scelto di acquistare al bar. Dalla schiscetta in ufficio alla merenda ipercalorica: nulla sfuggirà al vostro diario!

Scrivere infatti ci rende subito più consapevoli di quello che mangiamo, delle nostre abitudini e dei nostri sgarri. Trovare un modo efficace per essere costanti e non dimenticarsi nemmeno uno spuntino può essere un modo valido per avere sott’occhio il tuo stile di vita e cercare di correggerlo.

E’ molto comune che le persone con problemi di peso tendano ad auto-ingannarsi con finte scuse, cercando di dimenticare quello che hanno mangiato. Questo meccanismo di autodifesa nasce proprio perché una persona che ha difficoltà nel gestire la propria alimentazione sente la pressione del giudizio altrui ma, soprattutto, di sé stesso.

Per far funzionare la dieta del diario alimentari ci sono alcune regole da rispettare, solo in questo modo sarà possibile avere una visione chiara del proprio stile di vita e analizzare tutti gli aspetti negativi per combatterli.

La prima regola è l’onestà: il diario deve essere davvero un confidente e non bisogna raccontargli le bugie. Dovrete appuntare tutto: anche quella pausa segreta con pane e Nutella che vi siete fatte l’altro giorno! Non bisogna sembrare bravi “sulla carta” e non mantenere la promessa nella realtà.

La seconda regola è segnare non solo che cosa ma anche dove, quando e con chi avete mangiato: anche queste informazioni possono rivelarsi utili per capire quali sono i vostri punti deboli o con chi siete più inclini ad esagerare. Ci sono dei contesti, infatti, dove è più facile sgarrare. Qualche esempio? Durante un aperitivo con gli amici o mentre siamo distratte a guardare la nostra serie tv preferita sul divano di casa.

Tra gli altri “obblighi morali” da rispettare c’è quello di annotare anche l’attività fisica e di bere tanta, tantissima acqua. Avere una visione completa sul tuo allenamento e sulla sua durata può incentivarti a dare sempre di più e l’idratazione ha un ruolo basilare nella perdita di peso.

Anche l’occhio vuole la sua parte: un diario colorato, pieno e ben decorato può essere ancora più stimolante da aggiornare giorno dopo giorno. E’ possibile inoltre annotare anche qualche appunto più intimo, come le proprie emozioni o come ci si sente durante questo nuovo percorso di vita.

Il diario alimentare diventerà un amico fidato e un appuntamento irrinunciabile: trattatelo bene, studiatelo e capite quali sono le cose che vi fanno male o le abitudini tossiche da eliminare. Vedrete che vi sentirete subito più leggere, meno stressate e con la voglia di migliorarvi ogni giorno di più.

Se senti di aver bisogno di perdere peso non dimenticare di consultare uno specialista che saprà indicarti il percorso più adatto verso la tua nuova immagine.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Dieta del diario alimentare, come funziona per perdere peso