Dieta Crash, come funziona. Attenzione ai danni al cuore

La Dieta Crash prevede una drastica riduzione dell’apporto calorico. Si perde peso velocemente, ma a risentirne è il cuore, ecco perché.

Una ricerca condotta dagli studiosi dell’Università di Oxford mette in guardia dall’effetto che la Dieta Crash può avere sul cuore.

La Dieta Crash prevede un apporto calorico di sole 600-800 chilocalorie al giorno da consumare attraverso barrette, bevande e pasti sostitutivi che forniscono tutti gli elementi nutrizionali essenziali a fronte di un contenuto introito energetico. In questo modo la perdita di peso è assicurata, ma quali sono gli effetti sulla salute?

Per cercare di rispondere al quesito, gli scienziati hanno monitorato l’impatto di questo regime alimentare decisamente rigido su 21 persone obese. Attraverso la risonanza magnetica i ricercatori hanno raccolto informazioni circa la distribuzione del grasso a livello addominale, epatico e cardiaco in tre momenti diversi: all’inizio della dieta, dopo una settimana e dopo otto settimane.

La Dieta Crash si è rivelata estremamente efficace in termini di diminuzione del grasso corporeo. Dopo una settimana, infatti, il grasso totale risultava ridotto del 6%, quello viscerale dell’11% e quello del 42%. Non solo, anche importanti variabili come la risposta all’insulina, il metabolismo, il livello di zuccheri e di grassi nel sangue e i valori della pressione sanguigna, risultavano essere migliorate.

Sfortunatamente a risentirne però è stato il cuore, dal momento che il grasso che avvolge lo avvolge svolge un’azione protettiva nei confronti dell’organo e riducendosi di quasi la metà, la funzionalità cardiaca ne ha risentito. Sempre secondo gli studiosi, il grasso liberato dai vari distretti corporei veniva in parto assimilato a livello cardiaco, compromettendo la corretta operatività del cuore. Gli effetti negativi si sono fatti sentire soprattutto dopo una settimana. Alla fine dello studio infatti l’attività generale del cuore risultava essere migliorata, anche se comunque non era tornata agli stessi livelli di efficienza dell’inizio della dieta.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Dieta Crash, come funziona. Attenzione ai danni al cuore