Dieta con ananas: gli effetti sul corpo delle donne

Ricco di vitamine e minerali preziosi, questo frutto è un alleato speciale della salute della donna

L’ananas è un frutto tropicale tra i più popolari e apprezzati. Quando lo si nomina, è necessario ricordare la presenza di numerosi nutrienti utili al benessere, come per esempio vitamine, minerali e antiossidanti. Il consumo di ananas risulta particolarmente favorevole alla salute della donna.

Come mai? Tra i principali motivi è possibile citare i benefici relativi alla prevenzione dell’osteoporosi, malattia che si contraddistingue per la perdita di densità minerale ossea e molto frequente tra le donne over 40 per via del decremento della sintesi di calcio.

L’ananas può rivelarsi un prezioso alleato a livello preventivo per via del suo notevole contenuto di vitamina C. L’inclusione di questo nutriente nella dieta è stata infatti collegata a una maggior densità della massa ossea e a un rischio ridotto di fratture.

A fornire utili riferimenti al proposito ci ha pensato una revisione scientifica del 2018, portata avanti da un’equipe dell’Università di Scienze Mediche di Teheran (Iran). Gli esperti in questione hanno consultato studi presenti su database come Pubmed e Google Scholar e incentrati sulla relazione tra l’assunzione di vitamina C e la densità minerale ossea (con tutto quello che riguarda il rischio di fratture e di osteoporosi). Con tutti i dati in mano, hanno scoperto che un maggior apporto di vitamina C è associato a un rischio ridotto del 33% circa di avere a che fare con l’osteoporosi e con le fratture all’anca.

Proseguendo con l’elenco dei benefici dell’ananas per la salute femminile è opportuno soffermarsi sui nutrienti preziosi che questo frutto fornisce durante la gravidanza. In questo novero è possibile includere il rame, il cui fabbisogno in dolce attesa aumenta di circa 1 mg al giorno ed è funzionale a supportare l’aumento di flusso ematico che si verifica nel corso dei 9 mesi.

Il rame, inoltre, è fondamentale per lo sviluppo del sistema scheletrico e nervoso del nascituro. In poco più di 160 grammi di ananas, troviamo il 18% della dose quotidiana di rame consigliata durante i nove mesi della gravidanza.

Si potrebbe andare avanti ancora molto a discutere dei benefici dell’assunzione di ananas per il corpo della donna! Molto importante al proposito è tutto quello che riguarda gli effetti positivi nella prevenzione del cancro al seno. In questo caso bisogna dire grazie alla presenza di bromelina, enzima che ha dimostrato degli interessanti effetti antitumorali.

Essenziale è però sottolineare che gli studi che hanno provato la sua efficacia nell’indurre l’apoptosi – morte programmata – delle cellule cancerose hanno visto l’impiego di quantità notevoli dell’enzima. Alla luce di ciò, quella presente nell’ananas è troppo contenuta per fornire benefici significativi, motivo per cui il consumo di questo frutto dovrebbe essere inserito in una strategia di prevenzione completa basata sulla qualità dell’alimentazione e dello stile di vita (attenzione al movimento fisico, cessazione del tabagismo etc).

Quando si parla dell’ananas è opportuno soffermarsi anche sulle controindicazioni, che comprendono innanzitutto la diagnosi di allergia. Da non trascurare è la possibilità di reazioni crociate in caso di allergia al lattice. Per togliersi qualsiasi dubbio, prima di introdurre l’ananas nella dieta è il caso di chiedere consiglio al proprio medico curante. In mancanza di problemi, ci si può sbizzarrire in cucina passando dalla preparazione degli smoothies a quella dell’ananas alla piastra (giusto per citare due delle tante alternative possibili).

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Dieta con ananas: gli effetti sul corpo delle donne