Come curare il mal di gola con i rimedi naturali

I consigli della nonna non deludono mai. Se sentite un bruciore in gola, ecco le erbe efficaci

Cause e sintomi

La definizione di mal di gola indica un dolore acuto o cronico dato da un’infiammazione a livello della gola, che può avere svariate cause. Nella maggior parte dei casi il mal di gola è la conseguenza di un’infezione virale che interessa la faringe o la laringe e spesso è accompagnato da tosse secca o grassa, quest’ultima caratterizzata da un’eccessiva produzione di muco. In altri casi il mal di gola può essere di origine batterica o essere provocato da agenti diversi dai microorganismi.

Ad esempio, si può avere mal di gola come sintomo del reflusso gastroesofageo o in seguito all’esposizione all’aria eccessivamente secca o a sostanze irritanti, come vernici, solventi o fumo di sigaretta. In altri casi, il mal di gola si manifesta a causa di allergie, affaticamento dei muscoli del collo oppure può celare patologie più gravi, soprattutto quando si protrae per lungo tempo.

I sintomi del mal di gola includono bruciore, prurito, secchezza, dolore localizzato nella parte anteriore del collo, difficoltà a deglutire o anche a parlare. In alcuni casi il dolore può estendersi anche a uno o a entrambe le orecchie, si può percepire una sensazione di gonfiore a livello della gola e dei linfonodi, la gola può apparire arrossata e il mal di gola può essere accompagnato da afonia.

Cosa fare

Il mal di gola di origine virale tende a risolversi in modo spontaneo nell’arco di qualche giorno. Per non aggravare i sintomi, quando si ha mal di gola è consigliabile astenersi dal fumare e dal bere alcolici e mantenere la gola il più possibile idratata bevendo molta acqua, tisane, succhi di frutta fresca o anche attraverso l’uso di spray per la gola o suffumigi. Può essere molto utile consumare cibi rinfrescanti per avere sollievo dal mal di gola grazie a una momentanea azione blandamente anestetica.

In base alla causa del mal di gola è possibile intervenire anche attraverso rimedi naturali capaci di alleviare l’infiammazione e, di conseguenza, il dolore. Se il mal di gola non si risolve nell’arco di una settimana o tende addirittura a peggiorare, è bene consultare il proprio medico curante per una visita che accerti le cause del mal di gola e per l’eventuale prescrizione di una terapia adeguata.

Rimedi naturali

I rimedi naturali contro il mal di gola consentono di migliorare il bruciore, il prurito e il dolore tipici di questa condizione, velocizzando la guarigione in caso di infezioni virali o comunque alleviando il fastidio nell’attesa di una diagnosi e di una terapia da parte del medico. Tali rimedi includono erbe, oli essenziali e prodotti delle api dall’azione antivirale, balsamica o lenitiva.

Erbe medicinali

Le erbe medicinali contro il mal di gola possono avere azione antisettica, emolliente, espettorante o bechica, e possono essere assunte sotto forma di tisana o utilizzate per formulare caramelle, sciroppi o impiegate per effettuare gargarismi.

Tra le piante medicinali ad azione antisettica, utili quando il mal di gola è provocato da agenti patogeni, troviamo ad esempio l’eucalipto, la lavanda il timo e il pino (pino mugo e pino silvestre) che possono essere usate in miscela tra loro per preparare tisane o suffumigi contro il mal di gola. Per i gargarismi, invece, si può preparare un infuso con salvia, camomilla e malva in parti uguali da utilizzare tiepido per risciacqui lenitivi della gola. Allo stesso modo si possono utilizzare la malva, l’altea e la piantaggine, piante ricche di mucillagini in grado di sfiammare la gola e dare sollievo dai sintomi dell’irritazione. Se il mal di gola è accompagnato da tosse, si può far ricorso a tisane a base di fiori di papavero, malva, verbasco e altea, dall’azione emolliente e lenitiva.

Oli essenziali

Gli oli essenziali hanno soprattutto azione antivirale, antibatterica ed espettorante e sono dunque utili quando il mal di gola è provocato da patogeni o quando il dolore e l’irritazione a livello della gola sono accompagnati da tosse, catarro, raffreddore. I migliori oli essenziali per combattere il mal di gola sono quelli di timo, eucalipto, pino, lavanda e rosmarino. Si possono utilizzare per preparare caramelle balsamiche o per effettuare suffumigi. In alternativa, gli oli essenziali possono essere usati diffusi nell’ambiente utilizzando un bruciatore o un diffusore elettrico o semplicemente aggiungendoli agli umidificatori dei caloriferi. Per liberare le vie aeree e calmare la tosse, con benefici anche per il mal di gola, gli oli essenziali possono essere usati per realizzare unguenti con burro di karité, olio di cocco e cera d’api, da massaggiare sul petto e sulla schiena prima di andare a dormire.

Miele e propoli

Miele e propoli sono prodotti delle api dalla spiccata azione antimicrobica, utile per disinfettare la gola in caso di infezioni virali o di origine batterica. In genere miele e propoli rientrano nella formulazione di sciroppi, spray per la gola e caramelle contro il mal di gola. Il miele ha inoltre azione lenitiva sulle mucose e dà sollievo in caso di bruciore, prurito alla gola, arrossamento. Può essere assunto a cucchiaini al bisogno o aggiunto alle tisane per aumentarne l’efficacia. Il miele può anche essere utilizzato per veicolare gli oli essenziali all’interno degli infusi o per assumere le essenze per via interna.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Come curare il mal di gola con i rimedi naturali