Cannella: proprietà, calorie, benefici e ricette

La cannella è una spezia molto utilizzata in cucina come aromatizzante in torte e biscotti e vanta anche numerose proprietà per la salute

Caratteristiche

La cannella è una spezia ampiamente utilizzata in cucina e in ambito erboristico. Si tratta della corteccia di Cinnamonum verum, nota come cannella di Celyon, e di Cinammonum aromaticum o cannella della Cina, alberi entrambi appartenenti alla famiglia delle Lauraceae. La pianta da cui si ottiene la cannella di Celyon è originaria di India occidentale e Sri Lanka ed è coltivata in diverse zone tropicali: è un albero alto fino a 15 metri, molto ramificato, con foglie opposte e ovali e corteccia spessa. L’albero da cui si ottiene la cannella della Cina è invece decisamente più imponente e la spezia differisce rispetto alla cannella di Celyon sia esteticamente sia qualitativamente.

La cannella di Celyon è infatti costituita da cilindri privi di sughero, formati da diversi strati di corteccia molto sottili e avvolti su se stessi. La droga contiene soprattutto amido, fibra e olio essenziale, quest’ultimo composto da aldeide cinnamica, eugenolo e altre molecole responsabile del sapore dolciastro e molto aromatico.

La cannella della Cina è invece ottenuta dalla corteccia intera, non privata del sughero. Ha fibre giallastre pi spesse e più corte rispetto a quella di Celyon e l’essenza è costituita quasi esclusivamente da aldeide cinnamica. Questo fa sì che la cannella di Cina sia meno aromatica e pregiata rispetto alla cannella di Celyon ma, dato il minor costo, è spesso usata come suo succedaneo.

Oltre a essere utilizzata nell’industria alimentare come aromatizzante e nella produzione di liquori, la cannella è impiegata in profumeria, cosmesi e in erboristeria e fitoterapia. La si trova in commercio intera, in polvere o sotto forma di olio essenziale. Quest’ultimo può essere ottenuto dalla corteccia o anche dalle foglie.

Proprietà, benefici e usi

La cannella è una spezia nota e impiegata ampiamente come aromatizzante nelle ricette, soprattutto dolci. Il sapore della cannella si sposa infatti perfettamente con quello delle mele e delle pere, così come quello di arancia e cioccolato. In polvere, la cannella viene aggiunta dunque agli impasti di torte e biscotti, confetture, marmellate, liquori, budini al cioccolato o cioccolata calda. È ottimo anche l’abbinamento con miele e ricotta con cui si prepara un velocissimo dessert al cucchiaio. L’uso della cannella non incide sulle calorie delle ricette: sebbene la spezia fornisca quasi 250 calorie ogni 100 grammi, l’apporto calorico negli alimenti è trascurabile, considerando le piccole quantità utilizzate.

La corteccia e l’olio essenziale di cannella sono inoltre utilizzati tradizionalmente anche come rimedi naturali in caso di:

  • affaticamento;
  • per riscaldare l’organismo durante l’inverno;
  • per prevenire e combattere gli stati influenzali;
  • per aumentare l’appetito e migliorare la digestione.

La cannella in polvere, in stecche o sotto forma di olio essenziale vanta anche proprietà ipolipidemica, dunque l’assunzione di questa spezia potrebbe essere d’aiuto per prevenire l’aumento di trigliceridi e colesterolo a livello ematico. Inoltre, la cannella è un valido supporto per le difese immunitarie, combattere le fermentazioni intestinali, stimolare il ciclo mestruale e fluidificare il sangue.

L’olio essenziale ha anche una spiccata azione antibatterica, antivirale, antimicotica e antiparassitaria ed è utile in caso di infezioni. L’essenza di cannella è inoltre impiegata tradizionalmente come coadiuvante in caso di:

Spesso l’olio essenziale di cannella viene impiegato in sinergia con altre essenze dal medesimo effetto come quelle estratte da aglio, chiodi di garofano e Tea tree oil o olio di Malaleuca. L’essenza di cannella può avere azione irritante per pelle e mucose, dunque va utilizzata con moderazione e sempre molto diluita in olio vegetale, come quelli di olive, girasole o mandorle dolci. L’uso interno di essenza di cannella deve essere effettuato dietro consiglio e controllo medico, come per tutti gli oli essenziali.

Ricette

Infuso e decotto alla cannella

L’infuso alla cannella si prepara con un mezzo cucchiaino di cannella in polvere lasciato infusione per cinque minuti in mezzo litro di acqua bollente. Se ne assumono due-quattro tazze al giorno in caso di tosse, raffreddore e altri sintomi influenzali. Il decotto si ottiene riscaldando un litro di acqua con due stecche di cannella: dopo il bollore, si spegne il fuoco e si lascia intiepidire per venti minuti, per poi filtrare e usare per gargarismi contro il mal di gola o impacchi sulla pelle per problematiche cutanee.

Confettura pere e cannella

Ingredienti

  • 3 kg di pere
  • 1.5 kg di zucchero
  • la scorza grattugiata di un’arancia
  • mezza stecca di cannella
  • un bicchiere di acqua

Procedimento

Dopo aver lavato e privato le pere si buccia e torsolo, si tagliano a dadini e si sitemano in una pentola con la scorza di arancia grattugiata, la cannella e l’acqua. Si porta poi a bollore e si cuoce per quindici minuti, dopodiché si aggiunge lo zucchero e si prosegue la cottura per almeno un’ora, mescolando. L’eventuale schiuma va eliminata man mano durante la cottura e la confettura sarà pronta quando apparirà densa. A quel punto la si versa nei barattoli di vetro precedentemente sterilizzati, si chiudono i vasi ermeticamente e si lasciano raffreddare capovolti.

Humus alla cannella

Ingredienti

  • 250 grammi di ceci lessi
  • un cucchiaio di olio extravergine di oliva
  • mezzo bicchiere di bevanda alla soia
  • mezzo cucchiaino scarso di cannella in polvere
  • una presa di sale

Procedimento

Inserire tutti gli ingredienti nel recipiente del robot da cucina e frullare fino a ottenere una crema densa e omogenea. Servire su pane abbrustolito come antipasto.

Torta con mele e cannella

Ingredienti

  • 300 grammi di farina integrale
  • 140 grammi di zucchero di canna
  • 200 millilitri di acqua
  • 60 grammi di olio di girasole
  • un cucchiaino di cannella in polvere
  • tre mele
  • una bustina di lievito per dolci
  • vaniglia
  • la scorza e il succo di un limone
  • un pizzico di sale

Procedimento

Dopo aver sbucciato e tagliato a dadini due delle mele e a fette sottili (con la buccia) l’altra mela, le si dispongono in una ciotola con il succo di limone. In una terrina a parte si mescolano prima tutti gli ingredienti secchi, si aggiungono quelli liquidi e si amalgama bene. Si aggiungono poi le mele tagliate a dadini, si sistema in una teglia unta e infarinata e si decora la superficie con le mele a fette. Infine si cuoce per 30-40 minuti in forno preriscaldato a 180°C.

Controindicazioni

L’utilizzo di cannella come spezia in cucina è considerata sicura e priva di rischi nelle quantità normalmente impiegate. L’uso per la salute è da evitare in gravidanza e allattamento e quando si assumono farmaci gastrolesivi. L’utilizzo di cannella e di preparati che la contengono è ovviamente sempre controindicato in caso di ipersensibilità verso o uno o più costituenti di questa spezia. Poiché l’olio essenziale di cannella risulta irritante su pelle e mucose, deve essere utilizzato molto diluito ed è sconsigliato in caso di pelle sensibile. Internamente, le essenza possono essere impiegate solo dietro consiglio del medico.

 

Fonti:

Critical Reviews in Food Science and Nutrition

Evid Based Complement Alternative Medicine

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Cannella: proprietà, calorie, benefici e ricette