Apis: che cos’è questo rimedio naturale e come si usa

Il rimedio naturale Apis omeopatica, detta anche apina, è ideale per la cura di una serie di disturbi tra cui dolori reumatici, problemi cutanei, infiammazioni e dolori articolari

L’apis, o apina, è un rimedio naturale omeopatico. Si tratta di una sostanza emessa dalle api e utilizzata sin dall’antichità per la cura di reumatismi e dolori articolari. Attualmente il rimedio naturale apis omeopatica è utilizzato per curare anche altri disturbi quali edemi, debolezza renale dovuta a ristagni di acqua e problemi cutanei. Inoltre è particolarmente indicata per la cura di problemi psichici. Infatti, l’apina aiuta a liberare la mente dai pensieri negativi, a sciogliere le cause dei problemi e ad avere una visione più ampia e rilassata del mondo.

Per la preparazione omeopatica si utilizza l’intera ape che viene dissolta in una specifica soluzione alcolica. Tra i disturbi dello stato d’animo che possono essere eliminati con l’apina ci sono il nervosismo, la spossatezza, il digrignare i denti nel sonno e gli incubi. Cura anche i disturbi digestivi, come poca sete, nausea e vomito (soprattutto se abbinata all’uso dello zenzero, dissenteria frequente e spasmi addominali.

Per quanto riguarda i problemi cutanei, l’apis omeopatica è indicata nella cura delle affezioni della pelle che assomigliano ad una puntura d’ape o di vespa, come brufoli, acne e punti neri. L’apina si presta molto bene anche a risolvere problemi all’apparato uro-genitale come la scarsa minzione, dolori alla vescica, bruciore mentre si fa pipì e dolori persistenti al basso ventre. Inoltre è ideale nella cura di dolori alle estremità, come reumatismi, gonfiore di mani e piedi dovuto a ritenzione idrica, dolori articolari come le artriti, le infiammazioni alle cartilagini e i gonfiori, e infine l’insensibilità delle punte dei piedi.

In conclusione, l’apis omeopatica si addice anche alla cura di disturbi di testa e collo, quali edema concentrato alle palpebre, mal di testa frequenti, fotosensibilità, ispessimento della lingua e gonfiore di palato e tonsille. Esiste un tipo Apis, vale a dire una categoria di persone maggiormente adatte all’assunzione dell’apis omeopatica. Si tratta di persone con un’espressione marcata e con le guance piene e che tendono a ingrassare anche se non mangiano molto. Caratterialmente queste persone sono introverse, a volte persino scorbutiche e tendono a drammatizzare e considerare ogni problema che riscontrano più grande di quanto in realtà sia.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Apis: che cos’è questo rimedio naturale e come si usa